Mifid 2, le grandi reti gongolano con le commissioni

A
A
A
Avatar di Redazione14 gennaio 2020 | 10:42

A due anni dagli esordi di Mifid 2, la temuta erosione dei ricavi da commissioni non sembra esserci stata. Almeno per quando riguarda le grandi banche e le reti di consulenza finanziaria, spinte dall’andamento positivo dei mercati e dall’apprezzamento delle masse. Lo si legge su un articolo del Sole 24 Ore uscito martedì 14 gennaio, che mette in evidenza come i grandi istituti e le reti di consulenza abbiano reagito bene nonostante i maggiori obblighi informativi alla clientela. A quanto pare, infatti, le performance complessivamente incrementano: Banca Mediolanum fa segnare un +10 punti base, Banca Generali +7, Fineco +1.

In base ai dati di Assoreti relativi al terzo trimestre 2019 rispetto al dato di fine 2018, sembra che i consulenti finanziari siano stati più prudenti nel collocamento dei prodotti del risparmio gestito. Le maggiori contrazioni della quota di gestito, malgrado l’andamento favorevole dei mercati finanziari, sono state di Credem (-11%), seguite da Intesa San Paolo Private Banking, Banca Generali, Deutsche Bank Fa, IW Bank che si fermano tutte al -2%. Mentre sono in controtendenza Bnl Bnp Paribas Life Banker (+2%) e Banca Mediolanum (+1%).


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, un anno nel segno dalla Consulenza Evoluta

Reti, un anno da Cani

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche e reti, in Borsa è stato un anno da leoni

Banca Generali, il 2019 in 5 notizie

Banca Generali, un premio alle sue gestioni

Banca Generali, promossa ancora sulla sostenibilità

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Banca Generali, il private cresce in Toscana

Banca Generali, la raccolta è sempre in forma

Reti Champions League: quarti da urlo, ecco chi passa alle semifinali

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banca Generali accelera con Lamborghini sull’innovazione

Banca Generali e Fineco sotto la lente di Ubs

A lezione da Banca Generali

Banca Generali mette il turbo sulla consulenza evoluta

Banca Generali sfonda il muro dei 4 miliardi

Banca Generali, “Best In Italy”

B.Generali, una crescita da 10 (miliardi) e lode

Banca Generali Private, la più amata dagli italiani

Banca Generali, che forza nel Veneto

Fusione CheBanca!-Mediolanum? Le ipotesi degli analisti

Banca Generali lancia i nuovi comparti in Lux Im

Mossa: prima il banker, poi la tecnologia

Banca Generali-Valeur, affare fatto

Banca Generali: al via il primo certificate a capitale protetto

Banca Generali, da Alliance Bernstein un fondo dedicato

Banca Generali, la raccolta non molla

Banca Generali alla scoperta delle “Meraviglie nascoste” del FAI

Rendiconti Mifid 2: voti e pagelle, rete per rete

Banca Generali, tutti i piani di Gian Maria Mossa

Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

Banca Generali, in arrivo 16 nuove strategie d’investimento per la rete

Ti può anche interessare

Consulente e mandante, ecco perché ci si lascia

A cura di Stefano Lava Il contratto di agenzia a tempo indeterminato, che di solito lega le banche-r ...

Pagamenti digitali, le banche rischiano di perdere il 20% dei ricavi

Secondo lo studio di Accenture “Banking Pulse Survey: Two Ways To Win”, per le banche europee è ...

Consulenti: BlueAcademy e Teseo, ecco il corso per diventare European Financial Advisor

In un mercato competitivo come quello della consulenza finanziaria è necessario elevare la qualità ...