Jp Morgan, un bilancio che rimarrà nella storia

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 14 Gennaio 2020 | 16:08

Un anno da incorniciare, è proprio il caso di dirlo. JPMorgan, banca d’affari americana, ha chiuso il 2019 con un trimestre migliore delle previsioni del mercato. Il colosso americano ha registrato un incremento dell’utile del 20,6% a 8,5 miliardi di dollari, o 2,57 dollari ad azione, a fronte dei 2,35 dollari ad azione indicati dal consensus.

Le azioni della società, che sono aumentate del 36% negli ultimi 12 mesi, sono avanzate dell’1,5% a 139,30 dollari all’inizio delle negoziazioni alla borsa di New York. In poche parole JP Morgan ha archiviato il miglior anno mai registrato per una banca statunitense nella storia.

La banca in ogni caso ha annunciato di attendersi che il reddito netto da interessi scenda a circa 14 miliardi di dollari nel primo trimestre e che le spese aumenteranno a circa 17 miliardi di dollari nei tre mesi fino a marzo. “Mentre ci troviamo di fronte a un livello costantemente elevato di complesse questioni geopolitiche, la crescita globale si è stabilizzata, anche se a un livello più basso, e la risoluzione di alcune questioni commerciali ha contribuito a sostenere l’attività dei clienti e del mercato verso la fine dell’anno”, ha dichiarato Jamie Dimon, amministratore delegato della banca.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anche JPMorgan Chase punta sul Bitcoin

JP Morgan, nuovo invito di lusso tra i big della Super League

La storia della nonnina “in guerra” con JP Morgan

NEWSLETTER
Iscriviti
X