Elezioni Anasf, liste a confronto: il ricambio generazionale

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 21 Gennaio 2020 | 09:42

E’ scattata l’ora campagna elettorale in casa Anasf. Dopo la presentazione delle liste che si confronteranno nel corso delle prossime elezioni per il rinnovo delle cariche sociali di Anasf (il Congresso Nazionale Anasf è convocato dal 13 al 15 marzo 2019 n.d.r.), gli schieramenti in essere possono finalmente presentare al pubblico le loro proposte programmatiche. BLUERATING vi accompagnerà fino all’appuntamento di Solbiate Olona (la città che ospiterà il Congresso n.d.r) attraverso una rubrica di confronto tra i diversi capilista. La seconda puntata puntata prende in esame il ricambio generazionale.

DOMANDA

Il tema del ricambio generazionale è stato al centro di una recente tavola rotonda di Bluerating. Quale pensate possano essere le soluzioni più praticabili per promuovere l’inizione di nuove leve nel mondo dell’advisory?

Lista 1 Insieme per crescere (capilista Conte, Riva, Criscione)
Risponde Luigi Conte
1 Il ricambio generazionale è un tema che riveste un ruolo molto importante all’interno del nostro programma elettorale. Per promuoverlo offriamo soluzioni concrete ed eterogenee :
– l’istituzione di un periodo di praticantato monitorato da un tutor inteso come proposta sostenibile comune per aiutare i giovani nella fase di avviamento alla loro attività.
– la nascita di una formazione in-house con la costituzione della Anasf Academy ove formatori esterni e colleghi formeranno i giovani Consulenti Finanziari all’avvio professionale.
– la nascita di due emisferi contigui: Anasf Women e Anasf Silver che si propongono rispettivamente di dare riconoscimento e visibilità alle tante Colleghe presenti in Associazione e ai colleghi in pensione ricchi di esperienza e competenze da mettere a disposizione in percorsi formativi ad hoc.
-a miglior supporto, si deve sviluppare ulteriormente la formazione specifica universitaria, facendo seguire alle prime iniziative realizzate (Corso di Laurea presso l’Università agli Studi di Teramo e Master presso l’Università agli studi di Bologna), altre simili nelle varie Università italiane, per costruire i prossimi nuovi professionisti.

Lista 2 Per i consulenti con Anasf – L’Associazione al servizio della professione (capilista Rapetta, Graziani, Iacomino)
Lista apparentata con Lista 3. Risponde Giuliana Rapetta
1 Siamo così attenti a parlare di passaggio generazionale con i nostri clienti che ci dimentichiamo il nostro ricambio generazionale? No. Partecipando ai Career Day spiego agli studenti chi è e cosa fa un cf e riscontro una platea attenta e curiosa che intravede uno sbocco lavorativo. Nel nostro programma Ricambio Generazionale fa rima con Evoluzione della professione ed Università perché Anasf dovrà continuare, implementandoli, percorsi formativi ad hoc con l’obiettivo di qualificare sempre più la professione e, mantenendo le borse di studio, dovrà istituire “Borse Lavoro” che sostengano fattivamente l’accesso dei giovani. Come? Creando sinergie con le mandanti e sponsor sia privati che pubblici affinché la nostra professione si apra sempre più, attraverso il lavoro di squadra, a neofiti con capacità.

Lista 3 Anasf riparte – Etica, qualità, competenza (Foti, Conti Nibali, Giannini Guazzugli)
Lista apparentata con Lista 2. Risponde Alma Foti.
1 Rispetto al tema del ricambio generazionale, il primo investimento che tutta l’industria dovrà fare sarà nello sforzo di far conoscere meglio le opportunità che la nostra professione può offrire, insieme a misure concrete di sostegno all’inserimento delle giovani leve. Riteniamo che si possa approfittare anche di recenti aperture in direzione del praticantato per costruire percorsi di maggiore consapevolezza nell’approccio alla nostra attività. In estrema sintesi, è necessaria una presa di coscienza a tutti i livelli della necessità di creare condizioni per rendere concretamente accessibile la professione ai giovani, immaginando una crescita che non sia solo per vie interne al sistema, ed in questo il ricambio generazionale potrebbe essere un utile grimaldello.

Lista 4 #SeNonOraQuando – Diamo valore al nostro futuro (Figoli)
Risponde Jonathan Figoli
1 La nostra non può rimanere una professione di nicchia conosciuta solo agli addetti del settore. Non solo il numero degli iscritti all’Albo dei Consulenti è sostanzialmente stabile ma le nuove iscrizioni sono rappresentate quasi ed esclusivamente da lavoratori dipendenti dei grandi gruppi bancari. In un mondo sempre più complesso come quello patrimoniale, per attrarre nuovi professionisti ad intraprendere una delle attività più belle al mondo (e lo dico proprio in quanto ho iniziato a svolgere questa attività fin da quando avevo 18 anni) dobbiamo evolvere come categoria avvicinandoci e collaborando di più con le altre figure professionali che gestiscono la ricchezza e il patrimonio degli italiani come Commercialisti, Avvocati e Notai (e non attaccarli come ha fatto la stessa Anasf un paio di anni fa quando si è parlato di un esame specifico per l’iscrizione all’Albo dei dottori commercialisti). Così facendo riusciremo non solo ad attirare nuove leve nel mondo dell’advisory ma anche a migliorare ulteriormente il nostro ruolo in favore del benessere finanziario delle famiglie.

Lista 5 Professione e partecipazione (Ragone)
Risponde Francesco Ragone
1 Oggi, per offrire consulenza, occorre almeno un anno di tirocinio o praticantato a valle dell’esame per l’iscrizione all’Albo. In più, nonostante l’assenza di limiti di età, l’età media dei consulenti tende verso l’alto, ponendo seriamente il problema del trasferimento del portafoglio a giovani, che tra l’altro, non avrebbero la possibilità di costruirsi gradualmente il portafoglio (non è più tempo di porta a porta come negli anni anni ottanta). Riteniamo che la costituzione di team, in accordo con le case mandanti, in cui giovani leve siano affiancate da consulenti “esperti” sia la risposta più adeguata per inserire nuove leve, salvaguardando il nostro modello di relazione, fondato sulla fiducia personale tra cliente e consulente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Finanziamenti ai cf, prima vittoria dell’Anasf in Parlamento

Anasf ancora protagonista alla World Investor Week

Anasf-JP Morgan, borsa di studio per i neo consulenti

I robo-advisor? Senza l’uomo non c’è consulenza

Consulenti, cercasi finanziamenti post-pandemia

Consulenti, chi potrà pagare le tasse in ritardo

Anticipo Firr, Enasarco ancora nel mirino di Anasf

Consulenti, lo scoglio dei finanziamenti

Anasf, le prime parole del nuovo presidente Luigi Conte

Anasf, inizia l’era di Luigi Conte

XI Congresso Anasf, Bufi: “E’ ora di eliminare il termine fuori sede”

Anasf, due nuovi webinar per i consulenti

Anasf, il nuovo presidente si vota online

Consulenti: Gabanelli esalta i fee only, ma Anasf non ci sta

Anasf, nuova infornata di corsi online per gli associati

Webinar Anasf, ecco tutti gli appuntamenti sul web

Maurizio Bufi e quel telefono che suona sempre

Elezioni Enasarco rinviate, l’ira di Anasf

Coronavirus, la ricetta del consulente

Coronavirus, anche Anasf bussa alla porta di Conte

Coronavirus, Bufi (Anasf): “La Borsa non va chiusa”

Coronavirus, Anasf rinvia il Congresso Nazionale

Auto, i consulenti vogliono lo sconto (fiscale)

Elezioni Anasf, tutti i risultati ufficiali

Anasf, Conte vola verso la presidenza

Elezioni Anasf, affluenza in crescita

ConsulenTia 2020, Anasf si gode un’edizione da record

Anasf, Martano “La parola d’ordine è confronto”

Anasf, l’eredità (importante) di Maurizio Bufi

Bufi, il bilancio di una presidenza

Banche-reti, i consulenti presentano il conto

Consulenti, il calo dei profitti fa discutere

Anasf, seminari 2020: c’è una nuova tappa

NEWSLETTER
Iscriviti
X