Doris: viva i nuovi Pir!

A
A
A
di Andrea Giacobino 27 Gennaio 2020 | 08:42

Ennio Doris (nella foto), presidente di Banca Mediolanum, è entusiasta dei nuovi Pir dopo che il governo ha posto mano alle modifiche dei piani individuali di risparmio. “La politica – ha detto ieri Doris in un’intervista a Repubblica – per una volta ha fatto il suo dovere: le nuove norme sui Pir sono un’ottima cosa. Ora tocca alle banche e alla finanza fare la loro parte, spingendo questo strumento finanziario che è una grande occasione di crescita per le piccole e medie imprese del Paese”.

“Ci sono – ha spiegato Doris – 1.500 miliardi di euro bloccati sui conti correnti perché gli italiani non sanno cosa farne: quindi possiamo raccoglierne ben di più dei 3,5 miliardi previsti e il sistema non deve perdere questa occasione”.  “I Pir – ha aggiunto il presidente di Banca Mediolanum – aiutano la parte più sana della nostra economia, che ha troppo poco capitale a disposizione, a trovare le risorse per crescere”.

“E’ un’occasione d’oro per l’Italia – ha concluso Doris -. Ci credo così tanto, anche in termini di valori e insegnamento, che ho regalato un Pir a ciascuno dei miei sette nipoti e ho chiesto a tutta la struttura di Banca Mediolanum di lavorare quest’anno con priorità su questo tema”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Grazie, Ennio!

Doris: la fusione Mediolanum-Mediobanca? Nagel me l’ha proposta

Banca Mediolanum, terzo trimestre da incorniciare

NEWSLETTER
Iscriviti
X