ConsulenTia 2020, Gualtieri esalta il ruolo dei consulenti

A
A
A
di Marcello Astorri 6 Febbraio 2020 | 09:34

I consulenti finanziari saranno i driver della crescita futura. Ne è convinto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che ieri è intervenuto dal palco di ConsulenTia 2020, l’iniziativa di Anasf che in questi giorni (dal 4 al 6 febbraio) si sta svolgendo all’Auditorium Parco della Musica di Roma. I professionisti del risparmio, ha sottolineato il ministro nel suo discorso, saranno fondamentali da un lato per colmare il gap di educazione finanziaria nella popolazione italiana e, dall’altro, avranno un ruolo per “canalizzare il surplus di risparmio verso il deficit di investimenti, nell’economia reale, nelle imprese, le pmi, nelle infrastrutture”.

I margini di crescita, del resto, ci sono tutti. Soprattutto nell’ambito di un settore che viene da anni di grande espansione, nel contesto di un Paese che ha un grande risparmio privato. Come riporta l’edizione odierna di MF Milano Finanza, dal 2008 al 2018 le masse gestite dalle reti sono più che raddoppiate, mentre il numero dei clienti è cresciuto del 20%. Dati che hanno messo sotto i riflettori un settore della consulenza che gode di ottima salute, se si considera che gli attivi gestiti dalle banche rati hanno raggiunto quota 600 miliardi con 4,5 milioni di famiglie clienti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

ConsulenTia 2020: come iscriversi e il programma completo

NEWSLETTER
Iscriviti
X