Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

A
A
A
di Redazione 7 Febbraio 2020 | 11:32

Banca Mediolanum inizia il 2020 con il piede giusto. Dopo un 2019 chiuso in bello stile con 810 milioni di euro circa di raccolta e il bonus per i consulenti e dipendenti, la società ha comunicati gli importanti risultati commerciali del mese di gennaio 2020. La raccolta netta totale di Gruppo ammonta a 789 milioni, mentre la raccolta netta in risparmio gestito si attesta a 150 milioni.

Le erogazioni di mutui e prestiti a favore della clientela del Gruppo salgono nel mese a 198 milioni. Per quanto riguarda il business assicurativo della Protezione, la Raccolta Premi nel mese di gennaio ammonta a € 8,7 milioni.

Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum ha commentato: “Abbiamo esordito in questo 2020 nel migliore dei modi con una raccolta netta record di 789 milioni, anche grazie al grande successo riscosso dalla promozione attuata in Italia a inizio mese con la quale remuneriamo il 2% lordo sui vincoli in conto corrente. Inoltre, la raccolta in risparmio gestito, nonostante il mese sempre caratterizzato da una forte stagionalità, si è attestata all’ottimo livello di 150 milioni ai quali si aggiungeranno nel corso dell’anno, attraverso trasferimenti automatici, ulteriori 180 milioni di risparmio amministrato relativi al servizio di investimento programmato Double Chance”.

Prosegue Doris: “Sono molto soddisfatto anche dei risultati commerciali relativi all’erogazione del credito ai clienti, che con 198 milioni cresce del 15% rispetto a gennaio 2019 e degli 8,7 milioni di premi emessi, in aumento del 45%. Sono certo che le operazioni messe in atto in questo gennaio, unitamente al recente rilancio dei Piani Individuali di Risparmio, ci riserveranno nei prossimi mesi grandi opportunità”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti