Credem, virata fintech per lo sconto dinamico

A
A
A
Avatar di Redazione 19 Febbraio 2020 | 10:34

Credemtel, società del Gruppo Credem attiva nell’offerta di servizi digitali ad aziende e Pubblica Amministrazione guidata dal direttore generale Paolo Zavatti, con l’obiettivo di potenziare ulteriormente l’offerta alle imprese clienti del Gruppo di soluzioni digitali per ottimizzare il capitale circolante, ha avviato una collaborazione con FinDynamic, fintech Italiana che ha sviluppato una piattaforma digitale di “dynamic discount” (o sconto dinamico).

Nel dettaglio, Credemtel offrirà ai clienti la soluzione di sconto dinamico di Findynamic, una piattaforma collaborativa che mette in relazione clienti e fornitori basata sul pagamento anticipato delle fatture in cambio di uno sconto variabile. Lo sconto viene applicato direttamente sull’importo totale della fattura ed il suo valore varia dinamicamente in relazione al numero di giorni dalla data di scadenza della fattura originale. Lo sconto dinamico consente alle aziende di offrire ai loro fornitori uno strumento di accesso al credito efficiente, immediato e sicuro. I clienti generano valore massimizzando il rendimento della propria liquidità ed i fornitori hanno la possibilità di accorciare i tempi di pagamento e programmare la gestione del capitale circolante.

Lo sconto dinamico si inserisce nel contesto economico italiano in cui i giorni medi di pagamento sono pari a 90, come strumento efficace per ridurre i tempi di pagamento e distribuire in modo efficiente la liquidità lungo la filiera produttiva. L’ammontare complessivo dei crediti commerciali è di 465 miliardi di euro in Italia. Di questo volume complessivo, oltre 327 miliardi di euro(*) non sono raggiunti da soluzioni tradizionali e si traducono, per questo, in un target potenzialmente interessato allo sconto dinamico. Tale strumento, inoltre, è particolarmente efficace nel contesto attuale, in cui le grandi aziende faticano a trovare soluzioni adeguate per investire liquidità, mentre le PMI loro fornitrici soffrono la contrazione del credito.

Lo sconto dinamico fornisce una nuova modalità operativa di ottimizzazione del capitale circolante e sarà collegata direttamente ai servizi di gestione documentale offerti da Credemtel andando a completare la suite di soluzioni dedicate alla Supply Chain Finance.

Paolo Zavatti, Direttore Generale di Credemtel, ha dichiarato: “Con l’introduzione della fatturazione elettronica si è fortemente sviluppata nelle aziende l’esigenza di approfondire i benefici derivanti dai processi di dematerializzazione e digitalizzazione dei flussi documentali. Allo stesso tempo l’accesso al credito per alcune aziende è diventato particolarmente oneroso, mentre per altre la remunerazione delle liquidità non sempre offre grandi soddisfazioni. La partnership con Findynamic ci consente di fornire uno strumento a supporto della filiera permettendo di velocizzare i processi di supply chain finance attraverso una proposta dinamica che mette in relazione diretta clienti e fornitori e si affianca agli strumenti di credito tradizionali”.

Enrico Viganò, CEO & Founder di Findynamic ha aggiunto: “Per noi è un’opportunità poter collaborare con un grande player tecnologico come Credemtel. Un’ulteriore occasione per continuare a migliorare il nostro prodotto, acquisire nuovi clienti e soprattutto contribuire all’evoluzione delle relazioni tra aziende e fornitori in vere e autentiche partnership”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Credem, infornata di giovani talenti

Credem, il nuovo corso del wealth management

Credem, Euromobiliare Advisory Sim fa incetta di premi

Credem, con Caricento l’appetito vien mangiando

Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

Credemholding, utile in crescita e nomina del nuovo collegio sindacale

Credem, colpo di fulmine per Cassa di Risparmio di Cento

Reti e banche “graziate” dal rating, ma l’outlook fa paura

Banca Euromobiliare, un big del Credem alla presidenza

Credem, sforzi raddoppiati contro il coronavirus

Credem, sette miliardi pronti per famiglie e imprese

Credem, 4 video corsi per aiutare i consulenti durante l’emergenza

Credem valuta la sospensione del dividendo

Credem, più coperture per gli assicurati

Credem, parte l’accademia dei manager coraggiosi

Coronavirus, Credem punta sulla qualità degli attivi

Credem, la consulenza diventa a distanza

Credem, un nuovo asso da Ubi

Credem si illumina di meno

Credem, un aiuto ai consulenti nell’era del Coronavirus

Credem, reclutamento doc da Banca Intermobiliare

Coronavirus, Credem sostegno alle famiglie colpite dall’emergenza

Credem, la forza delle sinergie tra le reti

Consulenza, Credem si rafforza sulla Riviera di Levante

Credem, la spinta sarda per crescere ancora

Credem, ingaggio di peso da Mediolanum

Credem, nel 2020 ancora più spinta sul reclutamento

Credem, c’è un nuovo focus per Euromobiliare

Credem, reclutamento e innovazione per il wealth management

Banche, Credem tra le più solide per la Bce

Credem racconta la sua Mifid 2

Banca Euromobiliare, tripletta per il wealth management

Ti può anche interessare

Il Fee Only Summit 2019 sta per arrivare

Il 29 e il 30 ottobre, a Verona, si tiene il Fee Only Summit, evento dedicato alla consulenza finan ...

CheBanca!, il traguardo dei 400 è vicino

Continua il programma di reclutamento della rete dei Consulenti Finanziari CheBanca! che negli ultim ...

Credit Suisse, ammesso un altro caso di spionaggio

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Dopo il caso di Iqbal Khan, top manager della gestione patrim ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X