Reputazione online, Doris al top nelle reti

A
A
A
di Marcello Astorri 3 Marzo 2020 | 09:43

A guidare la truppa, in ventesima posizione, c’è il patron e fondatore di Mediolanum, Ennio Doris, con un punteggio di 53,77. Segue l’ad di Mediobanca Alberto Nagel in 32esima posizione (51,99). Quindi Gian Maria Mossa, ad e dg di Banca Generali, in 46esima posizione (46,95). Sono alcuni dei protagonisti del risparmio gestito italiano inclusi nella speciale classifica di Reputation Science, l’osservatorio permanente che ogni mese mette in fila i 100 top manager con la migliore reputazione online. La graduatoria prende in esame i canali del Web 1.0 (news e menzioni), quelli sul Web 2.0 (blog, social network) e l’evoluzione storica, calcolando per ogni contenuto l’apporto reputazionale in termini sia quantitativi (volumi) che qualitativi (valori).

Proseguendo nella rassegna dei volti noti di banche e reti, si possono trovare in classifica ancora Massimo Doris, ad di Mediolanum e figlio di Ennio, in 69esima posizione e Alessandro Foti, ad e dg di FinecoBank, in 75esima piazza. Esattamente un’incollatura davanti a Marco Carreri di Anima Holding, che ha da poco annunciato di voler abbandonare la sua carica di amministratore delegato del gruppo.

Passando poi alla classifica complessiva, nel mese di febbraio il super manager a svettare su tutti gli altri per reputazione, con un punteggio di 74,12, è Francesco Starace di Enel. Dietro di lui c’è John Elkann di Fca (69,22) e quindi Urbano Cairo, con il patron del Torino in leggera discesa a 68,99 punti. Prima donna in classifica è Catia Bastioli di Terna, 19esima, con un punteggio in crescita di 54,20.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risparmiatori italiani, una ventata di ottimismo

Anima: la raccolta sale a 2,4 mld da inizio anno

Top 10 Bluerating: Anima si prende i ritorno assoluto

NEWSLETTER
Iscriviti
X