Contratto bancari, missione compiuta

A
A
A
Avatar di Redazione 5 Marzo 2020 | 14:13

Le organizzazioni sindacali del settore bancario Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin hanno comunicato oggi all’Abi – con una lettera di tutti i segretari generali, Lando Maria Sileoni, Riccardo Colombani, Giuliano Calcagni, Massimo Masi, Emilio Contrasto – di aver sciolto la riserva sull’ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro sottoscritta lo scorso 19 dicembre.

La decisione trae fondamento dal provvedimento del governo per l’emergenza Coronavirus che ha vietato assembramenti e quindi “stoppa” anche le assemblee dei lavor​atori (in programma fino al 13 marzo) chiamati a esprimersi sull’accordo per il nuovo Ccnl. L’ipotesi di rinnovo, comunque, è stata approvata a larghissima maggioranza dalle assemblee dei lavoratori fin qui svolte e le consultazioni illustrative proseguiranno appena possibile. Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin hanno quindi chiesto all’Abi l’immediata applicazione del nuovo contratto nazionale, compresa la parte economica e i relativi arretrati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Bnl Bnp Paraibas LB, 17 volti nuovi per Rebecchi

BNL-BNP Paribas Life Banker amplia la propria Rete dei consulenti finanziari con 17 nuovi ingressi, ...

Contributi Ocf, quelle differenze da spiegare

Nel 2019 il contributo di vigilanza versato all’Ocf dai consulenti abilitati è  stato di 185 eur ...

Consulenti: preparatevi ai Longennials, ecco il loro manifesto

Il ritorno alle attività coinvolge tutti i cittadini. Riaprono imprese, esercizi commerciali, risto ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X