Banca Mediolanum, 1 milione di buone azioni

A
A
A
di Redazione 18 Marzo 2020 | 11:18

Dalla prima donazione all’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano del 4 marzo, Banca Mediolanum ha posto in essere ulteriori contributi, diretti e indiretti, che hanno oltrepassato la quota di 1 milione di euro, devoluti interamente agli ospedali in primalinea in questa emergenza sanitaria COVID-19.

  • A favore della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, la Banca stanzia 200.000 euro per l’acquisto diretto di macchinari per la ventilazione artificiale e laradiografia polmonare che verranno poi donati al Reparto di Terapia Intensiva del nosocomio pavese.
  • Un’ulteriore donazione, pari a 200.000 euro, è destinata alla Fondazione IRCCS Ca’Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano per l’acquisto di attrezzature perle nuove aree del Dipartimento di Terapia Intensiva, diretto dal prof. Antonio Pesenti.
  • Prosegue il sostegno per l’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano a cui sono stati devoluti 662.000 euro, di cui 240 mila euro direttamente dalla Banca e 422 mila euro tramite la raccolta fondi, avviata a inizio marzo. La raccolta fondi è servita ad acquistare cinque macchinari, individuati direttamente dall’ospedale milanese, per il reparto di Microbiologia, Virologia e Bio-Emergenze, retto dalla professoressa Mariarita Gismondo.
  • La raccolta fondi prosegue, sempre a beneficio dell’Ospedale Sacco, con l’obiettivo di rafforzare l’aiuto alle Unità Operative di Malattie Infettive, delprofessor Massimo Galli e del dottor Giuliano Rizzardini e di Terapia Intensiva del dottor Emanuele Catena. Gli estremi per la donazione sono i seguenti.

IBAN IT97O0306234210000001901901

intestato a Banca Mediolanum

causale: Emergenza Coronavirus

Alle suddette iniziative si aggiunge l’attività di Fondazione Mediolanum Onlus che si è impegnata insieme a Fondazione Vittorio Polli ed Anna Maria Stoppani a raddoppiare iprimi 60.000 euro che verranno raccolti sulla Rete del Dono per sostenere la TerapiaIntensiva dell’Ospedale Buzzi di Milano.

Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, commenta:“Raccogliamo, con senso di responsabilità, gli appelli del Policlinico San Matteo diPavia e del Policlinico di Milano, a cui servono urgentemente macchinari salvavita per combattere il Coronavirus. Ma gli appelli si moltiplicano, ciascuno è chiamato a dare il proprio contributo a sostegno dell’intera comunità. Manteniamo quindi aperta la raccolta fondi che andrà a finanziare un altro progetto dell’Ospedale Sacco”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram, una forza senza pari: da sola il 30% della raccolta del settore

Banca Mediolanum, l’ultimo omaggio a Ennio Doris

Consulenti: il decano e il maestro

NEWSLETTER
Iscriviti
X