Consulenti, 5 motivi per cui non si può fare a meno di voi

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia24 marzo 2020 | 10:47

Non prendiamoci in giro: ogni giorno diventa sempre più difficile fidarsi di qualcuno. Non parliamo poi se c’è di mezzo il nostro patrimonio o i nostri risparmi magari anche largamente sudati. Per tale ragione sempre più persone decidono di provare ad investire in modo autonomo. Ma questa scelta spesso non si rivela la decisione giusta, perché avere un consulente finanziario permette di confrontarsi con un professionista che abbia accesso alle più aggiornate informazioni sui mercati e quindi più in grado di compiere scelte in ambito finanziario.

Per questo motivo abbiamo deciso di stilare un piccolo elenco di alcuni dei motivi che rendono i consulenti finanziari essenziali per una buona gestione del proprio portafoglio.

  1. Obiettività. Quanto è facile farsi prendere dalle emozioni del momento e farsi trascinare dal proprio stato d’animo. Inoltre ogni individuo ha opinioni che differiscono dagli altri semplicemente a causa delle proprie esperienze personali. Ecco perché a volte è necessaria una figura terza, esterna, che può farci vedere le cose in modo più razionale ed obiettivo. Il consulente finanziario può infatti mostrare le diverse possibilità in gioco e quali risultati una certa decisione finanziaria potrà garantire al cliente. Queste considerazioni però non saranno supportate da opinioni o pensieri personali, ma bensì da ricerche e fatti concreti.
  2. Incoraggiamento. Tutti hanno bisogno di quella “spinta” extra per raggiungere i propri obiettivi. Sebbene una persona possa essere molto motivata a raggiungere i propri obiettivi finanziari, avere accanto un consulente finanziario potrebbe rivelarsi particolarmente utile, perché come un allenatore esperto, potrà incoraggiare e assicurare il cliente di essere sulla strada giusta per raggiungere i propri obiettivi.
  3. Educazione finanziaria. Non importa quanto si è intelligenti o colti, è impossibile sapere “tutto” nella vita. Questo il motivo per cui è importante coinvolgere persone esperte in un determinato settore, come un consulente finanziario, che conosce al meglio le pratiche di finanza personale, esegue analisi degli investimenti, allocazione di attività e che usa tali conoscenze per guidare il cliente a prendere la decisione più adatta alle sue esigenze.
  4. Un onere in meno. Ci sono abbastanza fattori di stress nella vita e a volte occuparsi delle proprie finanze risulta davvero complicato. Allora perché non investire il proprio tempo nella costruzione di relazioni o nel dare sfogo alle proprie passioni e lasciare le preoccupazioni finanziarie al consulente finanziario personale, che metterà le esigenze del cliente al di sopra dei guadagni personali?
  5. Prevenire le perdite. Sebbene sia molto difficile prevedere il movimento dei mercati a causa dell’elevata volatilità, è però possibile evitare perdite inutili se si dispone di un piano di investimenti, si esegue la dovuta diligenza e si intraprende le azioni necessarie. E anche in questo caso c’è bisogno di un buon consulente finanziario.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, lo smart working perfetto al tempo del coronavirus

Consulente, il decalogo per la formazione ai tempi del Coronavirus

Consulenti, i veri esperti di virus finanziari

Consulenti, le donne clienti sono le vostre vere alleate

Coronavirus, consulenti italiani ripartiamo insieme!

BNP Paribas e T.I.E, insieme per i consulenti finanziari

Consulenti finanziari, tre consigli per non perdere i vostri clienti

Banche-reti, i consulenti presentano il conto

Consulenti, le domande giuste da fare ai vostri clienti

Consulenti finanziari: 7 consigli per conquistare le vostre clienti

Consulenti finanziari: le migliori nicchie sulle quali puntare

Consulenti finanziari: la strategia della nicchia per raggiungere il successo

Consulenti finanziari, ecco perché i clienti vi mollano

Consulenti, effetto Greta Thunberg sui clienti

Consulente, il check-up al tuo cliente impresa

Consulenti, i buoni propositi per il 2020

Consulenti, un grande cambiamento è all’orizzonte

Consulenti, tre libri da mettere sotto l’albero

Consulente, ti dico quanto vali in performance

Consulenti, occhio a chi passerà il Natale “in bianco”

Consulenti, il digital banking non è vostro nemico

Consulenti, le paure dei vostri clienti

Consulenti, il 2019 è l’anno della ripresa

Consulenti, ecco il volto di chi vi sta mentendo

Consulenti, la giusta fee per voi

Consulenti, tra dieci anni un grande addio

Consulenti, se in ufficio arriva la Guardia di Finanza

Consulenti, affrontare il colloquio in 7 mosse

Consulenti e onorabilità, discussione aperta al ministero sui nuovi requisiti

Se il consulente va dallo chef

Fee only, gli ingressi rallentano a settembre

Consulenti, i Millennials vi cercano

Consulenti finanziari, come entrare nella rete delle Poste

Ti può anche interessare

Reclutamenti, Azimut spinge sul Triveneto

Azimut Capital Management SGR, società del Gruppo Azimut a cui fanno capo 1.800 consulenti finanzia ...

Enasarco e quella domanda che chiede risposta

”Perche’ la Fondazione Enasarco non riconosce la pensione integrativa a chi ha versato ...

Manovra il governo trova 3 miliardi

Una trovata contabile. Così il Sole24Ore definisce la misura con cui il governo intende pescare 3 m ...