Alma Foti, tra chitarra e nostalgia

A
A
A
di Matteo Chiamenti 1 Aprile 2020 | 12:30

Consulenti, diario della quarantena. Una rubrica che racconta la vita e le emozioni dei protagonisti italiani del mondo dell’advisory ai tempi del Coronavirus. Senza formalità, come una pagina bianca su cui scrivere.

Alma Foti è stata la delegata più votata alle ultime elezioni Anasf. Professionista tra le più conosciute di Fideuram, anche lei si trova ad affrontare questo momento di isolamento che tutti stiamo vivendo. E così capita di vederla in video su Facebook, chitarra alla mano: canta una canzone di auguri per una sua amica, per farsi “perdonare” di essersi dimenticata del suo compleanno il giorno prima.

“E’ un momento davvero duro per tutti” ci confessa. “Credo sia anche un momento di riflessione sulla vita, stiamo vivendo in un mondo che ci sembra surreale eppure è incredibilmente vero. Non è più scontato avere tante cose ed esercitare il diritto alla propria libertà. Ma possiamo riscoprire la bellezza di queste cose scontate, sai cosa mi manca di più? Mi manca l’abbraccio, mi manca abbracciare le persone!! Penso che dopo non smetterò più di farlo”.

Ma lo sguardo è sempre orientato al futuro, nonostante le difficoltà del momento “Sono un’ottimista inguaribile, il bicchiere è sempre mezzo pieno e sono sicura che ci sarà qualcosa di migliore. Sono certa che avremo imparato qualcosa, umanamente e anche professionalmente. Come professionista penso che la cosa più importante è essere vicino anche a distanza, il mio motto è “esserci anche se non sembra”!”. Un po’ come con la sua amica; nella speranza che questi auguri possano farci incrociare presto lo sguardo delle persone a cui teniamo davvero.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X