Unicredit, meno esuberi e oltre 2500 assunzioni

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 2 Aprile 2020 | 11:20

Unicredit e sindacati sono decisamente alle battute finali in merito alle trattative per il nuovo piano strategico 2020-2023 denominato “Team 23”.

Secondo quanto apprende Radiocor, l’istituto avrebbe già acconsentito a realizzare 2.625 assunzioni, vale a dire la metà dei 5.250 esuberi dichiarati in Italia (ossia circa 800 in meno rispetto alle 6mila proposte per l’Italia con l’avvio della procedura). Qualche nodo ancora da sciogliere per quanto riguarda la tipologia dei contratti, dato che la banca vorrebbe inserire una parte di assunzioni a tempo determinato, mentre i sindacati respingono l’ipotesi.

In merito al turnover i sindacati puntano a ottenere un arrotondamento delle assunzioni di partenza verso quota 2.800-3.000, in poche parole un’assunzione ogni due uscite.

Ad ogni modo, come affermato dall’Ansa, dovrebbe essere confermata la chiusura di circa 450 sportelli.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risiko Banche, occhi puntati su Unicredit

Banche, trimestre migliore del consensus per Unicredit

Unicredit: è l’ora della verità, tra Mps e Bpm

NEWSLETTER
Iscriviti
X