Azimut, i compensi ai top manager

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 3 Aprile 2020 | 10:41
Oltre 800mila euro per Martini, tra 450mila e 650mila per gli altri amministratori delegati. Nessuna remunerazione per il presidente Giuliani che possiede però oltre 1,4 milioni di azioni della società

Un totale di 838mila euro. E’ il compenso annuo lordo  complessivo ricevuto per l’esercizio 2019 da Paolo Martini, amministratore delegato di Azimut Holding. La cifra, frutto della somma di componenti fisse e variabili, risulta dalla Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti della società, che verrà presentata alla prossima assemblea in programma il 23 aprile. Nella stessa relazione sono indicati i compensi di tutti i componenti il cda, compresi ovviamente gli altri 4 amministratori delegati del gruppo: Gabriele Blei (645mila euro lordi), Alessandro Zambotti (453mila euro), Massimo Guiati (665mila euro) e Giorgio Medda (667mila euro). Non risultano invece compensi per il presidente Pietro Giuliani, tranne  benefit non monetari per 6mila euro. Al 31 dicembre 2019 Giuliani risultava però titolare di 1,409 milioni di azioni Azimut (che oggi valgono poco meno di 13 euro l’una). Martini ne possedeva 228mila circa, seguito da altri amministratori come Medda (121.439 azioni), Guiati (104.455 titoli), Marzio Zocca (86.744), Blei (71.460), Andrea Aliberti (54.941) e  Zambotti (38.705).

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un dividendo è per sempre e il reclutamento vola

Azimut si espande negli Usa con una fetta di Kennedy Lewis

Risparmio gestito, Generali stacca tutti. Morgan Stanley e Mediolanum inseguono

Perfomance fee, Azimut e il colpaccio di giugno 

Reti e remunerazione, promossi e bocciati per BlackRock

Martini (Azimut): “BTp Futura, meglio pensarci due volte”

Azimut, impennata della raccolta

Top 10 Bluerating: Azimut campione delle Commodity

Azimut, arriva il fondo senza tasse

Pro capite, a maggio i migliori cf sono di Fideuram

Azimut, grande mossa sui Private Investment

Fineco e Azimut, le reti più scalabili

Azimut pesca un asso nel Private

Reti e consulenti, dopo la fase 1 è arrivato il momento delle pagelle

Azimut, la corporate advisory per consulenti e imprese

Azimut, la raccolta prosegue positiva anche a maggio

Azimut, l’alternativo al passo con le start up

Azimut: tra religione ed elicotteri, le domande impossibili a Giuliani

Azimut, un nuovo successo per il corporate finance

Azimut e gli Escalona, quando la consulenza è una tradizione di famiglia

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Azimut, una mossa per la crescita sociale

Reti, dopo il Covid-19: Azimut, la coscienza sostenibile

Reti, dopo le trimestrali è il momento dei confronti

Giuliani (Azimut): niente paura per l’utile

Consulenti, ecco i fondi delle reti che possono aiutare l’Italia

Azimut, dove investono i suoi clienti

Azimut, la raccolta regge anche ad aprile

Azimut, arrivano dividendo, buy-back e whitewash

Azimut, accelerata sul fintech

Azimut, Giuliani e soci pronti all’azione

Azimut, a marzo raccolta in positivo e ok al dividendo

Azimut, quando il consulente ti trova la mascherina

Ti può anche interessare

Abi, ok ai tassi bassi

L’Abi promuove i tassi bassi di Mario Draghi, ma sui prestiti alle imprese gravano vari intopp ...

Azimut, la festa dei 30 anni. Intervista a Pietro Giuliani

A Montecarlo la nota società specializzata nel risparmio gestito e nella consulenza finanziaria ...

Credit Suisse, ammesso un altro caso di spionaggio

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Dopo il caso di Iqbal Khan, top manager della gestione patrim ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X