Coronavirus, le banche sono già in prima linea con le imprese

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 10 Aprile 2020 | 14:30

«I direttori delle filiali delle banche italiane, assieme a tutte le lavoratrici e i lavoratori che operano allo sportello, sono già attivi e stanno contattando le imprese clienti per cominciare a creare i presupposti per gestire le richieste e le istruttorie volte a ottenere i vari tipi di finanziamento previsti dal decreto liquidità che ha introdotto ed esteso nuove garanzie pubbliche. Questo lavoro è fondamentale perché, non appena saranno pronte le procedure interne, le agenzie bancarie saranno pronte per dare risposte a tutti». Lo ha detto il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, intervenendo alla trasmissione Coffee Break su La7. Sileoni ha poi spiegato che per quanto riguarda il finanziamento da 25.000 euro per professionisti e piccole imprese «c’è un tetto pari al 25% dei ricavi annui, quindi chi, per esempio, l’anno scorso ha incassato 40.000 euro potrà chiedere fino a 10.000 euro».​

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X