Fideuram, due segreti dietro l’utile

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 27 Aprile 2020 | 07:55
Un cedolone di 248 milioni da Fideuram Am Ireland ha impattato sui conti 2019. Mentre l’utile di 851 milioni è finito in gran parte a Intesa, anche se il cda aveva proposto di mandarlo tutto a riserva.

La gallina dalle uova d’oro di Fideuram Intesa San Paolo Private Banking (Ispb), la grande private bank di Intesa Sanpaolo presieduta da Paolo Molesini (nella foto) e guidata da Tommaso Corcos si trova in Irlanda. Lo si scopre leggendo il bilancio 2019 dell’istituto che è chiuso a livello civilistico con un utile netto di 851,2 milioni di euro circa, in crescita del 4,5% sull’anno prima. Il consiglio d’amministrazione, nella riunione del 30 marzo scorso presieduta da Molesini aveva approvato il bilancio, aveva poi proposto al socio unico Intesa Sanpaolo di mandare a riserva l’intero profitto così da raggiungere un patrimonio netto di quasi 2 miliardi. E’ andata così? Non sembra perché poi nell’Annual Report Integrato 2019 della banca si legge che “Fideuram quest’anno è in grado di distribuire al proprio azionista un dividendo in forte crescita rispetto allo scorso esercizio (+­27 milioni) passando da 810 milioni a ­837 milioni con un pay out ratio del 98,33% sull’utile civilistico di Fideuram Ispb”.

Scelte di Intesa Sanpaolo a parte, va detto che su oltre metà dell’utile del bilancio civilistico della capogruppo ha impattato favorevolmente l’incasso di dividendi per 481,1 milioni complessivamente erogati dalle controllate, in calo tuttavia rispetto ai 639 milioni del 2018. La cedola principale di 248 milioni è arrivata da Fideuram Asset Management Ireland (268 milioni l’anno prima), seguita dai 117,3 milioni di Intesa Sanpaolo Private Banking (in netto calo dai 226,5 milioni del 2018), dai 79,4 milioni di Sanpaolo Invest (75,7 milioni) e dai 34 milioni di Fideuram Investimenti sgr (47 milioni) mentre Fideuram Bank Luxembourg che nel 2018 aveva assicurato alla controllata una cedola di quasi 20 milioni, l’anno dopo non ha erogato dividendo. Fideuram Asset Management Ireland, il cui managing director è Roberto Mei, svolge funzione di gestore di prodotti collettivi di risparmio del Gruppo Fideuram (organismi di investimento collettivo lussemburghesi, irlandesi ed italiani) e di prodotti istituiti dalle compagnie di assicurazione del gruppo (fondo pensione di diritto italiano e polizze unit linked irlandesi).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche reti, potenze a confronto numero per numero

Raccolta, Fideuram Ispb in testa a luglio. Fineco regna nel gestito

Banche reti, chi è già in pista con i Pir alternativi

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram vanno in fuga

Fideuram Ispb, dove investono I clienti

Truffa Conte, la voce dei nostri lettori e quella di Bluerating

Il truffatore di Conte? Un ex Fideuram

Fideuram, Corcos e i lavori in corso per il private di Ubi

Fideuram, l’utile si restringe. Bene la raccolta

Intesa, Fideuram e Eurizon in frenata

Pro capite, a maggio i migliori cf sono di Fideuram

Raccolta: Fideuram mette tutti in fila

Sanpaolo Invest e quei consulenti che non servono più

Fideuram e Sanpaolo Invest, poker di reclutamenti a maggio

Pir, dal cf al risparmiatore: il pensiero di Corcos e Doris

Reti e consulenti, dopo la fase 1 è arrivato il momento delle pagelle

Consulenti: tutti i bonus dei big, rete per rete

Top 10 Bluerating: Fideuram regina degli attaccanti dell’area Euro

Raccolta: Fineco è super, Mediolanum la tallona

Fondi, la riscossa di aprile. Intesa torna a mostrare i muscoli

Molesini (Fideuram), carica a Venezia nel nome della cultura

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Terremoto in Fideuram

Fideuram, tutti i reclutamenti da inizio anno

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Fideuram Ispb: exploit dell’amministrato, la trimestrale ringrazia

Consulenti, ecco i fondi delle reti che possono aiutare l’Italia

Il Coronavirus pesa su Intesa

Top 10 Bluerating: Fideuram in cima al capitale garantito

Fideuram, gli incentivi ai consulenti

Coronavirus, le misure di Fideuram per proteggere i consulenti

Fideuram Ispb, vicini a chi ha più bisogno

Raccolta, guizzi di Fideuram e Banca Mediolanum a febbraio

NEWSLETTER
Iscriviti
X