Banca Mediolanum, gli stipendi dei Doris

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 28 Aprile 2020 | 10:39
Le remunerazioni dei top manager del gruppo di Basiglio come risulta dai documenti approvati dall’assemblea di bilancio.

Poco più di 1,5 milioni lordi per l’amministratore delegato, Massimo Doris, e 600mila euro per suo padre, Ennio Doris, attuale presidente e fondatore del gruppo. Sono questi i compensi incassati come amministratori dal top management di Banca Mediolanum, come risulta dalla relazione sulle remunerazioni e i compensi della società, presentata all’ultima assemblea di bilancio. In particolare, Massimo Doris ha ricevuto 1,112 milioni di euro come componente fissa della remunerazione e altri 400mila euro come componente variabile, per un totale di 1,512 milioni. Ennio Doris, in qualità di presidente ha avuto soltanto 600mila euro di retribuzione fissa mentre il direttore generale,  Gianluca Bosisio, ha percepito 516.354  euro lordi di compensi fissi e 340mila euro di retribuzione variabile, per un totale di oltre 856mila euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Banche e reti, quali svettano tra le stelle digitali d’Italia

Ci sono alcune banche-reti nella classifica delle 350 aziende Digital Stars 2020 per il nostro Paese ...

Banche popolari, è tempo del fronte comune

Il Consiglio di amministrazione della Luigi Luzzatti S.C.p.A. riunitosi ieri a Roma ha dato il via l ...

Silenti Enasarco, un appello ai parlamentari

”Torniamo a sollecitare ancora una volta, la vostra adesione, alla risoluzione del caso dei 62 ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X