Widiba, un nuovo linguaggio per i clienti

A
A
A
di Redazione 28 Aprile 2020 | 15:12

Widiba rinnova la propria interazione con la clientela attraverso tre nuovi servizi pensati proprio per gestire le interazioni e le conversazioni con la banca.

OPEN WIDIBA – L’AGGREGATORE CONTI

Nel rispetto della normativa PSD2, la nuova App include Io conto, il nuovo servizio di aggregatore di conti correnti che permette all’utente di visualizzare e integrare i conti di altre banche, attraverso delle API. Sul sito e sulla nuova App sarà possibile visualizzare i movimenti effettuati con qualsiasi strumento di pagamento in proprio possesso e avere sottomano tutta la propria situazione finanziaria, tenendo sotto controllo le proprie spese ed entrate migliorando la gestione quotidiana dei propri soldi e risparmi. A breve, inoltre, sarà introdotta anche la possibilità di effettuare bonifici addebitando uno qualsiasi dei propri conti collegati. L’aggregatore dei conti correnti è solo un primo passo nell’open banking. Importante, in questo contesto, l’educazione del cliente: per questo la banca ha avviato l’iniziativa Open Stories per divulgare, con un percorso educativo e un linguaggio semplice, cosa vuol dire open banking e il suo valore.

NUOVA APP – UN NUOVO DIALOGO CON LA BANCA

Migliora l’esperienza mobile della nuova App che è stata ripensata nell’architettura, ricostruita su un design che punta a intercettare le reali esigenze dell’utente. Si tratta di un servizio sviluppato su un modello “conversazionale”, come una chat, che diventa la base del dialogo con la banca. Immediatezza, semplificazione e gesti fatti senza “pensare”, l’operatività replica un’esperienza quotidiana attraverso una grafica più moderna, fluida, intuitiva e pratica che migliora l’interazione dell’utente. Le modalità Light e Dark permettono, inoltre, all’utente di visualizzare la loro interfaccia nei due modi, agevolando la vista spesso affaticata nelle ore serali e riducendo il consumo della batteria: prima App in Europa.

Nella logica dell’ascolto e del coinvolgimento, Widiba ha ingaggiato un gruppo di clienti e consulenti finanziari che, per tre mesi, hanno testato l’app nella versione beta, restituendo feedback, valutati e implementati nella nuova applicazione.

“OK, GOOGLE. PARLA CON WIDIBA” – UN’ESPERIENZA DI CONNESSIONE QUOTIDIANA

Widiba approda su un nuovo device, Google Home, consentendo di parlare tra le mura di casa attraverso lo smart speaker. Da oggi, per consultare il saldo, i movimenti del conto corrente e delle carte prepagate e di credito, per caricare il cellulare e per conoscere tutte le promozioni in corso, sarà sufficiente schiarire la voce e pronunciare “Ok, Google. Parla con Widiba”. Basterà scaricare gratuitamente l’App Google Assistant sul proprio smartphone, seguire la procedura per collegare il proprio Account Widiba e parlare con la banca attraverso Google Home.

“Nella situazione straordinaria che stiamo vivendo, il nostro modello di banca ci ha consentito di servire i nostri clienti in piena operatività e in maniera naturale su tutti i servizi: dal banking al credito, alla consulenza finanziaria, commenta Marco Marazia, Direttore Generale di Banca Widiba. Abbiamo osservato volumi di utilizzo in costante aumento da parte dei nostri clienti e dei tanti nuovi che in questa fase ci hanno scelto. Per essere pronti a dare il nostro contributo alla fase di ripresa al fianco dei nostri clienti, restituendo valore, immediatezza e semplicità, abbiamo puntato ancora sull’innovazione. Il nostro impegno di sempre oggi è valido più che mai”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X