Credemholding, utile in crescita e nomina del nuovo collegio sindacale

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 6 Maggio 2020 | 10:05

Conti in salute, modifiche statutarie e nomina del nuovo collegio sindacale per gli esercizi 2020-2020. È emerso questo dall’Assemblea degli Azionisti di Credemholding (società che controlla il 77,7% del capitale sociale di Credito Emiliano S.p.A.), presieduta da Giorgio Ferrari, che ha approvato nella giornata di martedì 5 maggio il bilancio dell’esercizio 2019, chiuso con un utile consolidato di 154,6 milioni di euro, in crescita del 9,6% rispetto a 141 milioni di euro del 2018.

L’Assemblea – si legge sulla nota diramata dalla società – ha inoltre nominato il Collegio Sindacale per gli esercizi 2020 – 2022 come segue: Avv. Giulio Morandi (Presidente), Dr. Gianni Tanturli e Dr. Maurizio Bergomi (Sindaci effettivi), Dr. Vittorio Guidetti e Dr. Alberto Artemio Galaverni (Sindaci supplenti).

L’Assemblea degli Azionisti ha accolto la proposta del Consiglio di Amministrazione del 9 aprile scorso di destinare, in conformità con la raccomandazione della Banca Centrale Europea (ECB/2020/19) alla luce dell’epidemia Covid-19, tutto il risultato d’esercizio a riserva, progettando la convocazione di una successiva Assemblea per la distribuzione di quota parte delle riserve. Quest’ultima, in base alla citata raccomandazione, non potrà essere convocata prima del 1° Ottobre 2020 e comunque successivamente al venir meno dell’incertezza causata dall’attuale situazione sanitaria.

Tale decisione è stata accolta con senso di responsabilità da parte degli Azionisti di Credemholding che hanno costantemente sostenuto lo sviluppo della controllata. Si ricorda, a tale riguardo, la riconosciuta solidità del Gruppo Bancario Credito Emiliano – Credem, confermata da un giudizio SREP (requisito patrimoniale) assegnato dalla Banca Centrale Europea al vertice tra tutte le banche commerciali europee vigilate direttamente, e la prudenza da sempre dimostrata nel destinare la maggioranza degli utili generati negli ultimi anni a sostenere la crescita degli impieghi e dell’economia.

A seguito di tale decisione, si è determinato un ulteriore rafforzamento dei coefficienti patrimoniali e, relativamente al dato di dicembre 2019, il CET1 ratio ha raggiunto il 13,74%, aumentando di 22 punti base.

L’Assemblea, infine, in seduta straordinaria, ha approvato le modifiche statutarie volte a incrementare il novero degli strumenti finanziari computabili nel Capitale di Vigilanza del Gruppo Bancario CREDEM e per introdurre un limite anagrafico per l’elezione di Consiglieri e Sindaci, al fine di rendere sistematico un processo volto a garantire un costante ricambio generazionale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, il Covid si mangia parte dell’utile ma la raccolta cresce

Credem, 450 milioni per il gestito

Credem incontra il Fintech District

Euromobiliare, con Fidelity il fondo per puntare sulla Cina

Credem, è il tempo del ritorno

Credem, il retail banking di domani

Credem, un incontro con la bandiera juventina

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Credem, una nuova colazione digitale

Credem, al via il negozio online per i clienti

Credem, business e tecnologia in un webinar

Credem, alleanza con l’Università Cattolica per la buona informazione

Credem, un cornetto insieme alle start up

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Credem, infornata di giovani talenti

Credem, il nuovo corso del wealth management

Credem, Euromobiliare Advisory Sim fa incetta di premi

Credem, con Caricento l’appetito vien mangiando

Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

Credem, colpo di fulmine per Cassa di Risparmio di Cento

Reti e banche “graziate” dal rating, ma l’outlook fa paura

Banca Euromobiliare, un big del Credem alla presidenza

Credem, sforzi raddoppiati contro il coronavirus

Credem, sette miliardi pronti per famiglie e imprese

Credem, 4 video corsi per aiutare i consulenti durante l’emergenza

Credem valuta la sospensione del dividendo

Credem, più coperture per gli assicurati

Credem, parte l’accademia dei manager coraggiosi

Coronavirus, Credem punta sulla qualità degli attivi

Credem, la consulenza diventa a distanza

Credem, un nuovo asso da Ubi

Credem si illumina di meno

Credem, un aiuto ai consulenti nell’era del Coronavirus

Ti può anche interessare

Appunti sparsi di un viaggio nel mondo di Aegon AM

“Noi non forniamo prodotti, ma un servizio. Quello della sicurezza finanziaria, lungo tutto il per ...

Coronavirus, Mei chiede la donazione degli emolumenti del cda Enasarco

Il Consigliere della Fondazione Enasarco, Alfonsino Mei (Anasf) anticipa che nella prossima riunione ...

Raccolta, Fideuram ancora regina ad agosto

Fideuram conquista le classifiche di raccolta netta nel mese di agosto. Un risultato in continuità ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X