Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

A
A
A
Avatar di Redazione 8 Maggio 2020 | 11:04
Per il futuro il gruppo punta a sviluppare la raccolta nel settore del risparmio gestito

Credem archivia un primo trimestre dell’anno con numeri in frenata, ma comunque positivi. Il Consiglio di Amministrazione di Credem, presieduto da Lucio Igino Zanon di Valgiurata, ha approvato nella giornata di giovedì 7 maggio i risultati del primo trimestre 2020. L’istituto ha ottenuto un utile netto di 40,7 milioni di euro, in calo del 9,4% rispetto a marzo 2019. Aumentano gli accantonamenti a quoota 2,8 milioni di euro. Si mantiene elevata la solidità del gruppo con un CET1 Ratio a 13,3% con oltre 570 bps di margine rispetto al livello minimo normativo, pari al 7,56%, per il 2020. Bene anche il margine di intermediazione  che registra una crescita del 3,8% a/a e raggiunge 298,3 milioni di euro, rispetto ai 287,4 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente.

La raccolta complessiva da clientela a fine marzo 2020 si è attestata a 67.680 milioni di euro, +1,2% a/a rispetto a 66.885 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente. Nel dettaglio, la raccolta gestita si attesta a 24.852 milioni di euro rispetto a 26.152 milioni di euro a fine primo trimestre 2019 (-5% a/a). All’interno di tale aggregato le gestioni patrimoniali sono pari a 4.983 milioni di euro (-13,7% a/a), fondi comuni di investimento e Sicav ammontano a 11.489 milioni di euro (-2,2% a/a), prodotti di terzi ed altra raccolta gestita si attestano a 8.380 milioni di euro (-2,9% a/a).

Il gruppo, nella nota ufficiale, ha parlato delle sue strategie future nel comparto del risparmio gestito prevedendo il perseguimento di una strategia di sviluppo commerciale della raccolta. Previsto inoltre l’ulteriore potenziamento del comparto assicurativo, il progresso selettivo del credito, oltre alla revisione del modello di servizio orientato su omnicanalità e digitalizzazione. Sarà anche potenziato il business del Wealth Management a livello distributivo e produttivo.

“I risultati che approviamo oggi dimostrano ancora una volta che siamo un Gruppo solido e resiliente, grazie ad un modello di business completo e diversificato in grado di affrontare contesti anche molto complessi, così come fatto in passato”, ha dichiarato Nazzareno Gregori, Direttore Generale Credem. “I clienti stanno continuando a dimostrare fiducia nel Gruppo affidandoci la protezione e la valorizzazione dei propri beni e risparmi ed è nostro dovere ricambiare tale fiducia con impegno, dedizione e responsabilità per creare insieme valore nel tempo. Il Paese sta vivendo una situazione di profonda difficoltà sanitaria ed economica”, continua Gregori “famiglie ed imprese nei prossimi mesi dovranno fronteggiare numerose incertezze, ma è nostro preciso impegno essere accanto a loro con azioni concrete e tempestive. Vogliamo essere protagonisti, insieme a loro, della ripresa Italiana”, ha aggiunto Gregori, “e lo potremo fare solo con l’impegno e la professionalità delle Persone che anche in questi mesi difficili hanno garantito, in particolare nelle filiali, il supporto e l’assistenza a tutti i nostri clienti: hanno portato avanti un lavoro eccellente, in condizioni certamente non facili, e li voglio davvero ringraziare”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, la rete di Parma aggiunge un tassello

Credem, obiettivo 20 reclutamenti per Puglia e Campania

Risiko bancario, si attende la mossa del Credem

Credem, progetto nuovo di pacca con le università

Credem, passione volley

Credem, dove la parità è certificata

Credem, S&P conferma i rating anche dopo l’acquisizione

Credem, un impegno per i diritti umani

Credem, l’utile c’è ma rallenta

Credem, la rete mette il turbo in Emilia Romagna e Marche

Reti, Credem regina dello smart working

Caro cliente, prova a com-prendermi

Credem, video-consulti gratuiti di prevenzione per i clienti

Credem, un bel posto dove lavorare

Credem e Cassa di Risparmio di Cento, la fusione è realtà

Credem, il futuro delle risorse umane

Credem, la consulenza anti-fragile

Credem, 10 nuovi consulenti e 3 advisory team per Liguria e Piemonte

Credem, in Triveneto si recluta

Credem alza il sipario sul nuovo polo del private banking

Bluerating Awards 20, ecco chi sono i nominati per la categoria TOP ENTRY

Credem, sprint per il factoring

Credem arruola un veterano di Banca Mediolanum

Credem, investire in innovazione è un must

Credem, il Covid si mangia parte dell’utile ma la raccolta cresce

Credem, 450 milioni per il gestito

Credem incontra il Fintech District

Euromobiliare, con Fidelity il fondo per puntare sulla Cina

Credem, è il tempo del ritorno

Credem, il retail banking di domani

Credem, un incontro con la bandiera juventina

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Credem, una nuova colazione digitale

NEWSLETTER
Iscriviti
X