Mediolanum, Doris sfida la crisi e alza l’asticella per i cf

A
A
A
Avatar di Redazione 8 Maggio 2020 | 11:03

Mediolanum continua a tirare dritto, nonostante l’emergenza Coronavirus. A fare da portavoce alle intenzioni della società, forte di dati di raccolta e trimestrale solidi, è ancora una volta l’ad Massimo Doris, sulle pagine di MF: “Anche questa volta siamo riusciti a far comprendere ai nostri clienti che quando i mercati scendono si presentano occasioni di investimento. A marzo, quando Assogestioni registrava un dato di sistema pesantemente negativo abbiamo registrato una raccolta gestita positiva per 156 milioni» e in questo difficile periodo, «grazie alle nuove tecnologie su cui abbiamo spinto molto negli anni passati, i nostri consulenti sono stati vicini ai clienti addirittura più che in una situazione di normalità”.

A conti fatti, spiega il quotidiano, nonostante il virus, Banca Mediolanum potrebbe addirittura alzare l’asticella dell’obiettivo di raccolta 2020 oltre i 5 miliardi. E una delle leve per raggiungere questi obiettivi ambiziosi potrebbe essere uno di quelli strumenti su cui da sempre la banca di Basiglio ha puntato, cioè i pir: “I piani individuali di risparmio sono stati una buona invenzione, poi hanno subito uno stop ancora prima del coronavirus e farli ripartire ora potrebbe essere difficile”, ma si tratta di uno strumento «molto utile per sostenere l’Italia in questo periodo e dare sollievo alle casse statali, chiamando a raccolta risparmio privato”. La proposta di Assogestioni, spiega Doris, è lanciare nuovi pir che possano investire in strumenti illiquidi, «con incentivi fiscali importanti e consentendo al retail di avvicinarsi a questo comparto, abbassando la soglia minima di investimento pari oggi a 500 mila euro». Una manovra che porterebbe risorse private alle imprese non quotate. “Le soluzioni per ripartire più in fretta sono tante. Oltre ai pir e alle garanzie sui prestiti, che pure vanno benissimo, per alcuni settori più colpiti, come il turismo o gli eventi, c’è bisogno di un sostegno a fondo perduto», aggiunge e in «effetti il governo si sta muovendo in questa direzione”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, che forza Azimut e Mediolanum

Banche reti, potenze a confronto numero per numero

Mediolanum, nuovo CIO per i fondi

Banche reti, chi è già in pista con i Pir alternativi

Banca Mediolanum, è il momento di Huawei

Reti e gestori: che cuccagna la performance fee

Banca Mediolanum, l’omaggio di Basiglio

Banca Mediolanum, un altro aiuto all’economia italiana

Banca Mediolanum, Doris farà rientrare i dipendenti in sede

Da Fineco a Mediolanum, chi c’è tra le best banks di Forbes

Banca Mediolanum, la raccolta lievita con gestito e polizze

Mediolanum, una nomina e più spazio a Dublino

Ennio Doris e il destino già scritto di Intesa-Ubi

Reti quotate, il dividendo resta in freezer

Banca Mediolanum, la raccolta mette la crisi all’angolo

Banca Mediolanum, la lode ai family banker in trincea

Risparmio gestito, Generali stacca tutti. Morgan Stanley e Mediolanum inseguono

Banca Mediolanum, a volte ritornano

Mediolanum potenzia la squadra dei gestori

Reti e remunerazione, promossi e bocciati per BlackRock

Mediolanum, Ennio Doris svela i suoi segreti

Banca Mediolanum, la raccolta tira col gestito

Mediolanum: Schroders e Fidelity per il nuovo fondo multi-manager

Raccolta: Fideuram mette tutti in fila

Consulenti: tutti i bonus dei big, rete per rete

Doris (Mediolanum): i Pir sono strumenti benedetti

Banca Mediolanum, uno spot nuovo di pacca per i Doris

Raccolta: Fineco è super, Mediolanum la tallona

Mediolanum AM, una nuova guida per l’azionario

Mediolanum, allarme di Ennio Doris sulla patrimoniale

Mediolanum, Ennio Doris in un webinar racconta che Italia Sarà

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

NEWSLETTER
Iscriviti
X