Reti, dopo il Covid-19: Fineco, un cambio di paradigma

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 14 Maggio 2020 | 09:59

I big delle reti raccontano i giorni della quarantena e illustrano come cambierà la consulenza finanziaria dopo la fine dell’emergenza. Parla Alessandro Foti, ad e dg di Finecobank.

La crisi che stiamo vivendo, vista dal punto di vista dell’industria dei servizi finanziari, sta portando e porterà sempre più intensamente a un cambio di paradigma. Grazie alla tecnologia, emerge sempre più forte da parte dei risparmiatori stessi l’esigenza di un contatto diretto con il mondo dei servizi finanziari. La nuova normalità con la quale convivremo dopo la fase più acuta dell’emergenza passerà attraverso un significativo rafforzamento della digitalizzazione in grado di assicurare più inclusività e maggiore trasparenza.

La digitalizzazione per Fineco è un mantra consolidato, oltre che un’abitudine pienamente collaudata sia per i clienti che per i consulenti. Da anni proprio la rete dei consulenti si è confrontata con il trend più spinto della relazione da remoto, indipendentemente dalla necessità di una presenza fisica. Gli investimenti nelle tecnologie proprietarie si sono rivelati un elemento strategico di enorme successo per FinecoBank, dando ragione a un modello di business e di lavoro che anche in futuro continuerà a concentrarsi sempre di più nelle infrastrutture digitali, in abbinata all’insostituibile fattore umano. Sin dai primissimi esordi di questa emergenza, i consulenti hanno affiancato i clienti con la massima tempestività, sfruttando le piattaforme integrate come X-Net e tutti gli strumenti in grado di fornire un’analisi completa e immediata delle esigenze individuali.

La figura del consulente finanziario uscirà profondamente rafforzata dalla crisi, con impatti che si avvertiranno nel tempo e che segneranno in modo significativo le modalità di fruizione dei servizi finanziari. Il valore del rapporto fiduciario con i clienti, l’importanza delle attività di formazione, delle competenze e della profondità di visione, il vantaggio di poter disporre anche di strumenti e soluzioni tecnologicamente avanzati sono i principali elementi di successo che stanno alla base della consulenza finanziaria, esplosi con la crisi, e destinati a contraddistinguere e favorire le reti dei financial advisor nel prossimo futuro.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Step, una “Community” per i consulenti finanziari (e non solo)

Fineco, svolta smart per i pagamenti

Fineco sopra la vetta dei 6 miliardi

Fineco AM, un fondo si rinnova

Banche reti, potenze a confronto numero per numero

Fineco, un certificato in esclusiva dall’accoppiata SocGen e Banor Sim

Reti e gestori: che cuccagna la performance fee

Dossier piccoli portafoglisti: la versione di Fineco

Da Fineco a Mediolanum, chi c’è tra le best banks di Forbes

Fineco, la raccolta non perde un colpo

Fineco, un semestre al massimo insieme alla rete

Perfomance fee, Azimut e il colpaccio di giugno 

Reti e remunerazione, promossi e bocciati per BlackRock

Fineco, raccolta a gonfie vele

Anasf, inizia l’era di Luigi Conte

Fineco AM, performance fee? No, grazie

Raccolta: Fideuram mette tutti in fila

Fineco, un certificato per attrarre nuovi investimenti

Fineco è la regina delle lepri a Piazza Affari

Fineco e Azimut, le reti più scalabili

Reti e consulenti, dopo la fase 1 è arrivato il momento delle pagelle

Fineco, cinque nuovi volti per la rete

Fineco, la raccolta si conferma forte sul gestito

Fineco, un nuovo fondo per l’asset management

Fineco, ora la previdenza diventa digitale

Lettera di un consulente: ama il tuo sogno se pur ti tormenta

Reti, dopo le trimestrali è il momento dei confronti

Lettera di un consulente: giovani, non dovete mai mollare

Fineco, quanto è buona la raccolta fatta in casa

Foti (Fineco): italiani, gestite meglio i vostri soldi

Strumenti finanziari, quando il gestito incontra la finanza comportamentale

Foti annuncia raccolta e trimestrale importanti, aspettando il dividendo in autunno

Raccolta: Fineco è brillante, ma Mediolanum batte tutti

NEWSLETTER
Iscriviti
X