Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

A
A
A
Avatar di Redazione 25 Maggio 2020 | 11:29
Allianz, Azimut, Banca Generali, Banca Mediolanum, Fideuram e Fineco: le idee per investire dei grandi della consulenza finanziaria.

Economia reale, consulenza evoluta e combinazioni di titoli e strategie per rientrare nei mercati dopo un periodo di ribassi. Il numero di Plus24, l’inserto del risparmio gestito del Sole 24 Ore, nell’edizione di sabato 23 maggio ha fornito molti spunti per quanto riguarda le soluzioni di investimento offerte dalle reti di consulenza finanziaria in questo periodo. Nello speciale – a firma di Vitaliano D’Angerio, Isabella Della Valle, Lucilla Incorvati e Marzia Redaelli – sono state messe a confronto l’offerta di 6 big del settore come Allianz Bank, Azimut, Banca Generali, Banca Mediolanum, Fideuram e Fineco.

Più nel dettaglio, passando in rassegna le varie strategie, Allianz sta fornendo soluzioni di breve e di medio periodo. Per trovare sistemazione alla liquidità in eccesso, propone un conto corrente remunerato per tre mesi dal primo giugno al 31 agosto, con un un tasso d’interesse pari all’1,5% lordo. Per il medio-lungo termine, invece, ha pensato a un prodotto assicurativo di tipo unit linked che prevede l’investimento di quote del premio in uno dei fondi collegati al prodotto.

Azimut, invece, si è buttata da tempo sul fronte dell’economia reale, con l’obiettivo di permettere all’investitore di partecipare a investimenti in ottica di medio-lungo periodo a sostegno della crescita di aziende di ogni dimensione. Tra le diverse iniziative, il cuore della proposta è il fondo di private equity Demos I con una soglia di accesso di 5 mila euro e l’obiettivo di raddoppiare il capitale investito. C’è poi il fondo di Venture capital ITA500, che è invece focalizzato su imprese digital.

Banca Generali, dal canto suo, punta sulla consulenza evoluta, ovvero la consulenza in chiave di diversificazione e decorrelazione dai rischi di mercato per proteggere i patrimoni mediante contenitori gestiti, assicurativi e finanziari basati su portafogli che prospettano rendimenti a 3 e 5 anni. Tra le soluzioni a più alta protezione, ci sono gli investimenti assicurativi Ramo I, mentre tra le novità più rischiose ci sono le cartolarizzazioni per la clientela professionale. Per il retail, sono in arrivo Eltif e Fia con orizzonte temporale a 6 anni.

Banca Mediolanum ha messo in pista una nuova polizza unit linked in forma mista che si caratterizza come un prodotto d’investimento assicurativo focalizzato su prodotti mobiliari di tipo obbligazionario governativi e corporate. In più, propone due strategie d’investimento differenti. Una è Double Chance, permette di entrare in modo graduale nei mercati mondiali beneficiando di un rendimento fino al 2% sul conto Double Chance. E poi c’è Intelligent Investment Strategy (e la sua versione Plus), strategie che mirano a cogliere le opportunità sui mercati nel lungo termine.

Fideuram propone una gestione che punta a essere diversificata, flessibile e personalizzabile. La base di tutte è la piattaforma “Fogli” gestita da Fideuram Investimenti Sgr, laddove i fogli sono portafogli di investimento con focus prevalente in fondi ed Etf, strutturati per asset class nell’universo azionario e obbligazionario tra diversi settori e aree geografiche, caratterizzati da profili di rischio diversi nel mercato europeo o statunitense.

Cavallo di battaglia di Fineco, infine, è il fondo Global Defence 2023 realizzato dalla controllata Fineco Asset Management. Si tratta di un comparto che investe in titoli di Stato italiani con diverse scadenze. Il capitale è protetto al 100% e paga al sottoscrittore una cedola fissa annua netta dell’1 per cento. Il Global Defence, investendo su titoli italiani, ha un rischio simile a quello del BTp Italia. Il fondo nasce a cavallo di marzo e aprile per dare sfogo all’eccesso di liquidità dei risparmiatori in un momento di grande volatilità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Allianz unica a sorridere negli azionari Asia Pacifico

Allianz Global Investors, ingresso di peso per la sostenibilità

Bluerating Awards 20, ecco chi sono i nominati per la categoria JUNIOR

Bluerating Awards 20, ecco chi sono i nominati per la categoria TOP ENTRY

Raccolta, Fideuram in testa. Allianz Bank FA al top nel gestito

Consulenti a scuola con Allianz Global Investors

Top 10 Bluerating: Allianz si prende gli azionari Asia Pacifico

Allianz GI, un ex Deutsche Bank alla guida dell’Italia

Da Fineco a Mediolanum, chi c’è tra le best banks di Forbes

Procapite, la squadra di Rebecchi trionfa

Allianz Bank FA, polizze e fondi di Nordea AM per i clienti dei cf

Allianz Bank, un anno col turbo

Pro capite, a maggio i migliori cf sono di Fideuram

Allianz Bank FA e T.Rowe Price, partnership sulle unit linked

Raccolta: Fineco è super, Mediolanum la tallona

Allianz RE compra la sede di Crédit Agricole a Milano

Lettera di un consulente: vi presento il professionista controemozionale

Reti, dopo il Covid-19: Allianz Bank FA, le architravi del futuro

Le banche-reti immuni (per ora) dal Coronavirus

Top 10 Bluerating: Allianz prima in un’Italia che piange

Deutsche Bank FA: due nuovi consulenti per Ruggiu

Allianz Partners, un aiuto alla Lombardia

Reti, basta slogan. La verità messa a nudo sui giovani consulenti

Raccolta, Fideuram tritatutto. Super gestito per Azimut

Allianz, crescita a doppia cifra nell’advisory

Consulenti, il nuovo peso politico delle mandanti

Consulenti, la top 10 dei più votati e alcune grandi assenze

Consulenti, l’illusione ottica del reclutamento nelle grandi reti

Allianz, in arrivo l’app aggregatrice di conti correnti

Allianz Bank FA racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Allianz Bank FA, il 2019 in 5 notizie

Natale 2019, gli auguri di Allianz

NEWSLETTER
Iscriviti
X