Azimut: tra religione ed elicotteri, le domande impossibili a Giuliani

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 27 Maggio 2020 | 11:59
Tutte le interrogazioni più strane emerse dall’ultima assemblea degli azionisti di Azimut Holding.

“Presidente, lei crede nel Paradiso?”. Questa è una delle tante domande non convenzionali che sono piovute all’indirizzo dei top manager di Azimut Holding, come si apprende dal verbale dell’assemblea degli azionisti tenutasi lo scorso 12 maggio.

In fondo al documento, che conta cinquanta pagine, si trova una lunga lista di 89 domande. La maggior parte sono pertinenti con le tematiche all’ordine del giorno, qualcuna però si è fatta notare per la sua stranezza. Dell’interrogazione sugli orientamenti religiosi di Pietro Giuliani vi abbiamo già detto, domanda purtroppo scartata perché ritenuta non attinente. Ma se ne possono leggere altre piuttosto singolari: un’azionista, per esempio, voleva sapere chi in Azimut avesse utilizzato elicotteri, di che marca e con che costo orario. Forse avrebbe voluto noleggiarne uno lui. La risposta, però, deve essergli parsa alquanto deludente: “Non sono stati utilizzati/noleggiati elicotteri e aerei”.

L’azionista della domanda otto ha voluto sapere, senza successo, a chi dovesse rivolgersi per proporre l’acquisto di cioccolatini promozionali. Al punto 7, invece, si chiedeva conto di oscure operazioni di ping pong sulle azioni proprie. Risposta: “Non si comprende il concetto di ping pong”. C’è poi chi si è dimostrato interessato a come venissero tracciati presunti rifiuti tossici fuoriusciti dalle sedi di Azimut (risposta: “nella sede non si generano rifiuti tossici, fatta eccezione per i toner delle stampanti/fotocopiatrici che vengono smaltiti da fornitori specializzati”). E chi, voglioso di fare le pulci su tutto, ha preteso di conoscere perfino i costi dei valori bollati e di organizzazione dell’assemblea (entrambi definiti “irrilevanti” da Azimut).

Una domanda criptica, la numero 38, ha fatto arrendere perfino il management: “La domanda non risulta comprensibile”. La mitragliata poi prosegue: “Siete iscritti a Confindustria? Se sì quanto costa? Avete intenzione di uscirne?”. Segue la risposta, paziente, dei manager: “Siamo iscritti ad Assolombarda, del sistema di Confindustria. La quota associativa è di circa 3 mila euro. Al momento l’ipotesi di uscita non è prevista”. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, arriva il fondo senza tasse

Pro capite, a maggio i migliori cf sono di Fideuram

Azimut, grande mossa sui Private Investment

Fineco e Azimut, le reti più scalabili

Azimut pesca un asso nel Private

Reti e consulenti, dopo la fase 1 è arrivato il momento delle pagelle

Azimut, la corporate advisory per consulenti e imprese

Azimut, la raccolta prosegue positiva anche a maggio

Azimut, l’alternativo al passo con le start up

Azimut, un nuovo successo per il corporate finance

Azimut e gli Escalona, quando la consulenza è una tradizione di famiglia

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Azimut, una mossa per la crescita sociale

Reti, dopo il Covid-19: Azimut, la coscienza sostenibile

Reti, dopo le trimestrali è il momento dei confronti

Giuliani (Azimut): niente paura per l’utile

Consulenti, ecco i fondi delle reti che possono aiutare l’Italia

Azimut, dove investono i suoi clienti

Azimut, la raccolta regge anche ad aprile

Azimut, arrivano dividendo, buy-back e whitewash

Azimut, accelerata sul fintech

Azimut, Giuliani e soci pronti all’azione

Azimut, a marzo raccolta in positivo e ok al dividendo

Azimut, quando il consulente ti trova la mascherina

Azimut, i compensi ai top manager

Azimut lancia un nuovo strumento per aiutare le attività commerciali

Azimut sempre più in prima linea contro il Coronavirus

Azimut, il Coronavirus non ferma Timone Fiduciaria

Reti, basta slogan. La verità messa a nudo sui giovani consulenti

Coronavirus, un virus per le reti

Doris, Giuliani e Foti: i big delle reti contro le paure di cf e clienti

Azimut, utile record e obiettivi per ora confermati

Azimut, anche per Bufi ci vuole consulenza

Ti può anche interessare

Banche, i nuovi stress test all’ombra del Coronavirus

In piena burrasca da Coronavirus, le banche italiane si avvicinano al primo grande scoglio del 2020: ...

Coronavirus, è il momento di investire sulle banche

“Se il rallentamento economico seguirà le orme di quanto abbiamo visto e stiamo vedendo in Ci ...

Mediobanca sotto la lente di Consob

La Consob vuole vederci chiaro sugli ultimi stravolgimenti nel capitale di Mediobanca. A quanto rife ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X