Consulenti, ricostruire la fiducia con i clienti nel post Covid

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 29 Maggio 2020 | 08:30

Abbiamo passato un periodo difficile, dove paura, incertezza e diffidenza verso il prossimo sono stati sentimenti predominanti. Se da un lato la Fase 2 ci ha riconsegnato parte delle libertà che ci erano state sospese, dall’altro ha evidenziato la necessità di costruire una nuova modalità di vivere i rapporti interpersonali.

Questo vale anche, se non soprattutto, nelle relazioni professionali dove il rapporto di fiducia tra cliente e professionista è alla base del lavoro stesso. Tra queste professioni, sicuramente figurano i consulenti finanziari, a cui viene affidata la gestione delle proprie finanze e dei propri patrimoni, e di conseguenza il sentimento di fiducia è indispensabile.

A questo proposito vogliamo fornire qualche consiglio utile, prendendo spunto dalle indicazioni di Andrea Lisi, imprenditore ed esperto di marketing e copywriting, che nel suo ultimo libro ha spiegato come riuscire a strutturare la comunicazione business in modo da renderla più efficace, anche attraverso l’utilizzo della tecnologia, come siti web e social network.

  • Storie di successo: raccontare una storia in cui il cliente può identificarsi può suscitare emozioni forti. Ogni volta che sia possibile, cercare di inserire prove della veridicità della storia, come testimonianze dirette di altri clienti
  • Infografiche e immagini: le infografiche permettono di spiegare i concetti in maniera più grafica e visuale che testuale e di conseguenza funzionano meglio perché offrono un sunto chiaro e “mappato” di contenuti non semplici da comprendere. In molti casi sono utili anche per riassumere “a colpo d’occhio” un testo lungo che richiederebbe diversi minuti per la lettura. Esistono molti tool, anche gratuiti, per creare infografiche efficaci, accattivanti e originali
  • Webinar: i webinar non servono tanto ad acquisire nuovi contatti, quanto ad insegnare qualcosa a coloro che già ti seguono, per creare un senso di community. Si potrebbero affrontare alcuni argomenti che preoccupano maggiormente i clienti o per dare nuovi spunti e nuove idee.
  • Recensioni: le recensioni positive di clienti attuali e passati rappresentano la versione web del vecchio passaparola. E’ importante non scrivere recensioni finte, ma molto meglio chiedere a clienti reali di scrivere un paio di righe su come si sono trovati con voi. Se non avete un sito web, potete inserirle nelle vostre pagine social.
  • Podcast: l’audio è il canale più in crescita. A partire dal 2019 il Podcast è diventato ufficialmente “il nuovo blog” con cui professionisti e aziende guadagnano visibilità e si fanno seguire. In questo modo, le conversioni da utenti a clienti vengono più naturali, perché si trasmette maggiore autorevolezza e fiducia, entrando in testa alle persone con la propria voce.
  • Vlog: il consumo di video da parte degli utenti è in continua crescita.Ovviamente pubblicare video ha senso se si comunica bene, non solo a parole, ma anche con il linguaggio del corpo e il tono della voce, se si appare sicuri di ciò che si sta dicendo e in ultimo, ma non meno importante, se la qualità audio e video è buona.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X