Intesa, i fondi che hanno detto no

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 29 Maggio 2020 | 08:37
Da Credit Suisse a Zurich, da Banque Postale a Janus Henderson: chi ha votato contro stipendi e bonus della banca guidata da Messina

L’assemblea di Intesa Sanpaolo che il 27 aprile scorso ha approvato fra l’altro il bilancio 2019 e la delega al consiglio all’aumento di capitale a servizio dell’ops su Ubi Banca non è stata, almeno in un punto, esattamente un plebiscito per la banca guidata da Carlo Messina (nella foto). Lo si scopre leggendo i verbali della riunione che aveva per la parte ordinaria quattro punti all’ordine del giorno, seguita dall’unico punto della delega per la parte straordinaria. I soci presenti rappresentavano il 52,2% del capitale totale e hanno approvato bilancio, destinazione utile e altri punti con maggioranze “bulgare” fra il 98% e il 99%.

Non è andata così, però, per il punto tre in scaletta che riguardava la Relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti che ha visto un primo voto sulle Politiche di remunerazione e incentivazione 2020. Qui la percentuale di adesione è scesa all’89,5% mentre i contrari sono stati oltre il 9,1% cui si è aggiunto circa l’1% di astenuti. I soci dissidenti erano rappresentativi di oltre 838 milioni di azioni.

A chi dei grandi investitori istituzionali di Intesa non è piaciuto il piano stipendi e bonus? A molti fondi della francese Banque Postale, della compagnia assicurativa svizzera Zurich Life fra l’altro guidata dall’italiano Mario Greco che lavorò in Intesa come capo di Eurizon, ai fondi Villiers della banca Hsbc, al fondo Global Adaptive di Janus Henderson, ai fondi Fcp e a quelli del Credit Suisse.

Poco meglio ha fatto il voto successivo sull’Informativa sui compensi corrisposti nel 2019 che ha raccolto adesioni per il 94,5%, ma anche voti contrari per il 4,3% espressi da soci portatori di quasi 400 milioni di azioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

IWBank, con il “no” a Intesa un futuro da protagonista

Intesa-Ubi, Consob dà luce verde all’operazione

Addio Banca Imi, benvenuta IMI Corporate & Investment Banking

Intesa Sanpaolo, via libera Ivass all’Ops su Ubi

Banche e reti, quali svettano tra le stelle digitali d’Italia

Intesa Sanpaolo Casa cambia la rete (e si ristruttura)

Intesa-Ubi, adesso l’Ops finisce in tribunale

Intesa-Ubi, ci si rivede a settembre

Intesa-Ubi, richiesta la sospensione dell’ops alla Consob

Intesa-Ubi, si accende il faro dell’Antitrust

Il Coronavirus pesa su Intesa

Intesa-Adiconsum, un confronto per semplificare i prestiti

Intesa Sanpaolo, avanti tutta sull’ops per UBI Banca

Intesa-Ubi, che salasso dopo il Coronavirus

Fideuram, i top manager mettono mano al bonus contro il virus

Coronavirus e banche, il dividendo non si tocca (per ora)

Intesa-Ubi, cosa cambia dopo il coronavirus

Intesa Sanpaolo, un premio per chi lavora in filiale

Affare Intesa-Ubi, tutti i punti di forza per gli analisti

Coronavirus, Intesa chiude le filiali nella zona rossa

Ubi: si apre il fronte contro Intesa Sanpaolo e Messina risponde

Intesa-Ubi, Massiah non getta la spugna

Intesa Sanpaolo-Ubi, previste almeno 5 mila uscite di dipendenti

Intesa Sanpaolo, utili a pioggia con fondi e polizze

Intesa Sanpaolo dalla parte delle mamme

Intesa Sanpaolo, la banca arriva in tabaccheria

Intesa Sanpaolo si espande nel ramo Vita

Intesa Sanpaolo, wealth management all’ombra del dragone

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana per Global Finance

Intesa Sanpaolo, utile in calo nel terzo trimestre

Intesa Sanpaolo, niente tassi negativi sui conti

Intesa Sanpaolo, fino a 117 milioni di bonus per i bancari

Intesa e Azimut, i veri big del dividendo

Ti può anche interessare

Advisor Mantra: il nostro trono

Advisor Mantra, parole e pensieri per accompagnare un’intensa giornata di advisory. Una pillola mo ...

Fee only, la carica dei 300 (e oltre)

Si rafforza passo dopo passo il fronte “dell’indipendenza” formato da autonomi e scf presenti ...

Consulenti e vigilanza, a novembre stessi numeri ma cambia la sostanza

Ci eravamo lasciati a ottobre con 8 delibere emanate, per la maggior parte sospensioni. Nel dettagli ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X