Raccolta: Fineco è super, Mediolanum la tallona

A
A
A
Avatar di Redazione 29 Maggio 2020 | 11:47
L’istituto guidato da Alessandro Foti svetta su tutti nei dati Assoreti di aprile, molto tonica anche la banca dei Doris

La coppia Fineco e Banca Mediolanum continua a macinare risultati sul fronte della raccolta netta. Se a marzo si era piazzata prima la banca dei Doris, ad aprile a svettare su tutti è stato l’istituto guidato da Alessandro Foti con afflussi per 774 milioni di euro. Poco più indietro, appunto, Mediolanum con un risultato positivo per oltre 615 milioni. È quanto si apprende dall’appuntamento mensile con i dati diffusi da Assoreti. Entrambi gli istituti nel quarto mese dell’anno hanno avuto un contributo forte ai loro afflussi della componente di risparmio gestito (rispettivamente 576 milioni per Fineco e 467 per Banca Mediolanum) e continua su numeri positivi anche l’amministrato. Tornando alla classifica della raccolta netta, in terza piazza si colloca anche per questo mese Banca Generali, con una discreta performance di circa 408 milioni di euro.

In generale, si può dire che dopo un marzo durissimo per il gestito, ad aprile è arrivata una certa ripresa. In questa classifica, a primeggiare è il gruppo Fideuram – comprensivo di Fideuram Ispb, San Paolo Invest e Intesa Sanpaolo PB – con afflussi per oltre 644 milioni (il gruppo guidato da Tommaso Corcos è invece indietro nella raccolta netta perché zavorrato da un amministrato complessivamente negativo).

In fondo alla classifica, infine, tra quelli che hanno comunicato i dati, si trova Consultinvest con deflussi per 2,2 milioni. All’interno del gruppo Fideuram, male Intesa Sanpaolo Private Banking che ha avuto deflussi per 256 milioni.

Per consultare i dati di raccolta completi clicca qui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, doppietta di ingressi da Azimut e Allianz Bank

Consulenti, ecco quale rete ha conquistato il supergiovane

Consulenti, cosa succede e dove investire nel 2021

NEWSLETTER
Iscriviti
X