Banco Desio, poker d’ingressi

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 10 Giugno 2020 | 08:53
Prosegue lo sviluppo della rete, con l’inserimento di quattro professionisti di consolidata esperienza

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio con l’inserimento di quattro professionisti di consolidata esperienza. Più in dettaglio, a Vigevano ha preso servizio, proveniente da Fideuram, Lorenzo Garza professionista con trentennale esperienza nella consulenza patrimoniale. “Il consulente”  ha commentato Garza, “deve porsi a fianco dell’investitore, comprendere appieno le sue esigenze e accompagnarlo nella costruzione di un piano di investimento che abbia come riferimento le diverse fasi del ciclo della vita e la conseguente declinazione degli obiettivi di breve, medio e lungo termine da raggiungere con i propri investimenti. In momenti di forte volatilità e di grande pressione emotiva come quello che stiamo vivendo diventa ancora più importante stare al fianco dei nostri clienti e sono contento di poterlo fare mettendo a disposizione loro e delle loro attività imprenditoriali anche i servizi bancari e creditizi che una realtà bancaria solida come Banco Desio può mettere in campo in questo momento di crisi.” A Magenta, proveniente da Allianz, si è inserita Rossana Fumagalli alla quale “piace pensare a un consulente finanziario che sa attivare e coordinare collaborazioni con gli altri professionisti che assistono i propri clienti (commercialisti, avvocati) e con un istituto bancario con una offerta completa di servizi, per fornire ai propri clienti una soluzione integrata ai loro bisogni di pianificazione finanziaria.” A Torino è entrato Gioacchino Borso con significativa esperienza maturata presso primari intermediari, in ultimo CheBanca!. “Al centro dell’attività del consulente finanziario” racconta Borso, “c’è la capacità di costruire con i propri clienti un solido rapporto personale basato su onestà, trasparenza e professionalità; con Banco Desio ho scelto un’azienda che, come me, vuole avere con i propri clienti un rapporto personale.“ A Todi c’è stato l’ingresso di Giovanni Antonelli, proveniente da Azimut. “Sono da sempre molto attento ai temi del sociale e alle esigenze del territorio nel quale vivo e lavoro. L’indipendenza e la possibilità di mettere sempre al primo posto l’interesse del cliente, sono principi ai quali non ho mai voluto rinunciare da quando, ormai trent’anni fa, ho intrapreso questa professione; valori che ho ritrovato in Banco Desio”. Banco  Desio vuole crescere ancora nel settore, la sua offerta sta diventando sempre più convincente per professionisti e clienti che vogliono un partner solido e affidabile con approcci di investimento prudenti e credibili, tutti valori sempre più apprezzati alla luce delle recenti instabilità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banco Desio, un poker di ingressi per la crescita della rete

Banco Desio, le masse crescono

Banco Desio, spinta digitale

Ti può anche interessare

Ubi, la banca non si arrende all’acquisizione

Un comunicato dell'istituto guidato da Victor Massiah spiega perché l'Ops di Intesa dovrebbe essere ...

Banche, 10 giorni per adeguarsi al decreto

Per adeguare le procedure interne alle banche al decreto sulle nuove garanzie per i prestiti alle im ...

Banca Generali, l’impegno anti Covid-19

Sospesi i pagamenti dei crediti da parte della clientela e le rate dei mutui ai consulenti e dipende ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X