Tik Tok, un nuovo strumento per i consulenti finanziari

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 23 Giugno 2020 | 11:30

Negli ultimi anni si sta assistendo sempre di più ad una congiuntura tra il settore finance e quello digitale e soprattutto tra le generazioni più giovani vi è la volontà di apprendere e conoscere mediante l’utilizzo della tecnologia, in particolar modo attraverso i social network.

E se fino poco tempo fa piattaforme come Facebook, Instagram, Twitter e Linkedin hanno fatto da padrone nel panorama dei social media, qualcosa di nuovo potrebbe prendere in mano le redini del settore: stiamo parlando di Tik Tok.

Nato nel 2016 in Cina, si presenta come un social network dove gli utenti possono creare brevi clip musicali di durata variabile (fino a 15 o fino a 60 secondi) ed eventualmente modificare la velocità di riproduzione, aggiungere filtri ed effetti particolari ai loro video.

In Italia su Tik Tok sono presenti circa 6,5 milioni di persone e i nostri utenti sono in crescita del +202%. Il pubblico italiano non è formato tuttavia solo dai giovanissimi, ma è infatti in forte incremento anche la fascia d’età 25-34 e quella dei 35+.  Inizialmente i contenuti erano per lo più video di balletti e lip sync, mentre adesso si possono trovare diversi video con contenuti informativi, sfruttando in questo modo il lato business della piattaforma.

Anche il settore finance ha ceduto al fascino del nuovo social.  L’hashtag #finance ha raggiunto gli oltre 75 milioni di utilizzi, mentre  #personalfinance ne vanta 53 milioni.  La comunità di consulenza finanziaria su TikTok rimane ancora relativamente di nicchia, ma sta crescendo. A metà giugno, il tag #investing aveva accumulato 278,1 milioni di visualizzazioni, mentre le variazioni degli investimenti (#investing suggerimenti, #realestateinvesting e # investing101) ne hanno aggiunti altri milioni. Gli argomenti finanziari, in genere di minore attrattiva per i consumatori che vogliono divertirsi, oggi hanno acquisito particolare rilevanza a causa della situazione economica causata dalla pandemia. Video che offrono consigli pratici in materia finanziaria vengono visti come una fonte importante di informazione, soprattutto in un periodo dove la tecnologia ha svolto un ruolo essenziale.

Ricordiamoci inoltre, che in generale, la concentrazione delle persone si sta abbassando sempre di più, in parte anche per colpa dell’eccessiva fruizione di strumenti digitali, e di conseguenza vedere un video di qualche secondo risulta molto più facile rispetto a leggere un articolo o un saggio.

Sicuramente ci sono ancora molte questioni da chiarire e cose da sistemare. Per esempio alcuni esperti hanno sottolineato il rischio di fornire indicazioni erronee o di essere travisati quando si parla di investimenti e consigli finanziari. Ma la cosa importante è comprendere che esiste un nuovo mezzo di comunicazione, ancora solo parzialmente esplorato, che potrebbe rivelarsi uno strumento efficace nella ricerca di nuovi clienti, giovani e meno giovani.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Allianz Bank Financial Advisors, la banca italiana del gruppo Allianz guidata dall’ad Paola Pi ...

Fideuram, l’utile non vola

Il gruppo Fideuram approva conti semestrali con dati positivi. L’istituto guidato da Paolo Mol ...

Rendiconti 2019 Mifid 2, c’è chi li ha già mandati

Euclidea, ha comunicato di aver già inviato a tutti i propri clienti l’informativa contenente ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X