Consulenti, quanti bocciati all’esame

A
A
A
di Andrea Telara 17 Luglio 2020 | 11:06
Gli ultimi dati della Relazione Ocf dimostrano che l’accesso alla professione è abbastanza selettivo. Passa solo una minoranza dei candidati.

Una media del 41%. È la quota di aspiranti consulenti finanziari che riesce a superare la prova valutativa per l’accesso all’Albo. I dati  sono in linea con quelli degli anni scorsi ed emergono dalla Relazione Annuale di Ocf sul 2019 pubblicata nelle scorse settimane. Conti alla mano, soltanto una minoranza di candidati alle prove valutative riesce a superarle. Il che dimostra come l’accesso alla professione di financial advisor non sia affatto semplice. Tra le varie sedi d’esame, la quota di idonei più bassa si registra a Palermo (25,8%). Maggiore la percentuale di chi supera l’esame a Roma (37,9%), Venezia (39,1%) e Milano (44,7%). Il voto medio di ogni sessione è pari a 72,9 su 100, inferiore a quello minimo necessario per essere ammessi (80/100). Chi ha superato la prova ha però ottenuto in media un punteggio di 87 su 100.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, la top 5 delle “marachelle”

Consulenti, l’Albo si restringe (ma tornano i giovani)

Ocf, confermata Rabitti Bedogni

NEWSLETTER
Iscriviti
X