Euromobiliare, con Fidelity il fondo per puntare sulla Cina

A
A
A
Avatar di Redazione 22 Luglio 2020 | 11:00

Euromobiliare e Fidelity lanciano insieme un nuovo fondo per sfruttare le opportunità offerte dal mercato cinese.  Negli ultimi 20 anni – si legge nel documento ufficiale di Euromobiliare – la Cina è stata protagonista di una forte crescita economica che l’ha portata a diventare la seconda economia mondiale e ad assumere un ruolo di primaria importanza in moltissimi settori, anche grazie al processo di sviluppo tecnologico del paese, alle riforme economiche e sociali e all’apertura verso l’estero. Con 900 milioni di utenti internet, la Cina può vantare la più grande popolazione web al mondo. Questo dato si traduce, tra l’altro, anche in una leadership mondiale nell’e-commerce, con una quota del 25% delle vendite totali nel 2019 e un tasso di crescita annuo ancora superiore al 20%. Parlare di tecnologia e sviluppo in riferimento al mercato cinese non vuol dire parlare esclusivamente di internet, ma anche di innovazione nel campo del biomedicale, della green economy, dello smart building e dell’istruzione. Tutti temi di investimento che presentano interessanti prospettive di crescita che hanno spinto Euromobiliare Asset Management Sgr, la società di gestione del risparmio del Gruppo Credem a lanciare in collaborazione con Fidelity International, tra le più affermate case di investimento a livello mondiale, il nuovo fondo Euromobiliare Fidelity China Evolution.

Il Fondo, infatti, mira a cogliere nel lungo periodo proprio quelle opportunità offerte dalla crescita delle società legate all’innovazione, alla tecnologia e allo sviluppo dei consumi interni. Euromobiliare Fidelity China Evolution è caratterizzato da una gestione di tipo flessibile, può essere sottoscritto dal 22 giugno 2020 al 4 agosto 2020 ed è gestito in delega da Fidelity International. La scelta è ricaduta su Fidelity International per la comprovata esperienza sugli investimenti nel mercato cinese, suffragata dalla sua presenza in Asia con nove uffici: 22 analisti specifici sulla Cina e 50 analisti sulla regione asiatica.

Andrea Dolsa, Vice Direttore Generale e Direttore Investimenti di Euromobiliare AM SGR ha dichiarato: “Con questo Fondo abbiamo voluto dare l’opportunità alla nostra clientela di poter accedere ad un mercato con ampie possibilità di crescita e sviluppo, quale è il mercato cinese. Inoltre, affidando la delega a Fidelity International, abbiamo voluto mettere a disposizione delle nostre reti distributive, e del risparmiatore, l’accesso alle migliori competenze gestionali in questo ambito”.

Cosmo Schinaia, Country Head per l’Italia di Fidelity International, ha aggiunto: “La partnership storica tra Fidelity e il Gruppo Credem si basa sulla comune volontà di mettere a disposizione degli investitori strumenti che permettano loro di guardare al futuro e di cogliere le migliori opportunità di investimento in mercati e settori in continua evoluzione. Questa visione di lungo periodo comune ha portato Euromobiliare SGR a essere la prima in Italia a investire in questo progetto. I clienti di Euromobiliare SGR potranno contare su un team di gestione e di ricerca con sede in Cina e dunque in grado di dialogare direttamente con le aziende per individuare le migliori idee di investimento. In Italia, inoltre, Euromobiliare SGR sarà supportata costantemente da un team strutturato, in grado di affiancare il cliente in tutte le fasi del servizio”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, 450 milioni per il gestito

Credem incontra il Fintech District

Credem, è il tempo del ritorno

Credem, il retail banking di domani

Credem, un incontro con la bandiera juventina

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Credem, una nuova colazione digitale

Credem, al via il negozio online per i clienti

Credem, business e tecnologia in un webinar

Credem, alleanza con l’Università Cattolica per la buona informazione

Credem, un cornetto insieme alle start up

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Credem, infornata di giovani talenti

Credem, il nuovo corso del wealth management

Credem, Euromobiliare Advisory Sim fa incetta di premi

Credem, con Caricento l’appetito vien mangiando

Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

Credemholding, utile in crescita e nomina del nuovo collegio sindacale

Credem, colpo di fulmine per Cassa di Risparmio di Cento

Reti e banche “graziate” dal rating, ma l’outlook fa paura

Banca Euromobiliare, un big del Credem alla presidenza

Credem, sforzi raddoppiati contro il coronavirus

Credem, sette miliardi pronti per famiglie e imprese

Credem, 4 video corsi per aiutare i consulenti durante l’emergenza

Credem valuta la sospensione del dividendo

Credem, più coperture per gli assicurati

Credem, parte l’accademia dei manager coraggiosi

Coronavirus, Credem punta sulla qualità degli attivi

Credem, la consulenza diventa a distanza

Credem, un nuovo asso da Ubi

Credem si illumina di meno

Credem, un aiuto ai consulenti nell’era del Coronavirus

Credem, reclutamento doc da Banca Intermobiliare

Ti può anche interessare

Consulenti, partecipate all’indagine sulll’impatto del Coronavirus

BlueAcademy promuove un’interessante iniziativa realizzata da i Judgment and Decision Making Lab ...

Consulenti, 11 lezioni di finanza spicciola – Come funzionano blockchain e bitcoin

Prosegue rubrica in 11 episodi che vi introdurrà ai contenuti del libro “La finanza spiegata bene ...

Banca Imi, cin cin con l’utile più alto di sempre

Un utile super, a quota 1.415 milioni di euro. Il risultato più alto di sempre per Banca Imi. È qu ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X