Credem incontra il Fintech District

A
A
A
Avatar di Redazione 24 Luglio 2020 | 11:49

Credem diventa partner di Fintech District, la community di riferimento del fintech in Italia, nata per alimentare un ecosistema che supporti la crescita e l’evoluzione del sistema finanziario.

Per Credem, l’obiettivo è continuare ad investire nelle attività di Open Innovation. In questo senso la partnership permetterà al Gruppo di essere parte attiva nella community del Fintech District, apportando un effettivo contributo allo sviluppo della conoscenza e all’individuazione delle linee evolutive del settore. Tutto ciò avverrà grazie al confronto, alla collaborazione ed all’interazione con le altre realtà dell’ecosistema, nonché favorendo lo scambio di informazioni, dati e aprendosi alla co-creazione di nuovi progetti.

L’obiettivo di Fintech District è creare le migliori condizioni affinché tutti gli stakeholder possano operare in sinergia e trovare opportunità di crescita a livello locale ed internazionale, facendo in modo che i membri della community dialoghino tra loro ed implementino collaborazioni industriali e sinergie commerciali. Fintech District si adopera inoltre per realizzare iniziative volte ad attrarre capitali nazionali e internazionali, a supportare l’internazionalizzazione delle startup italiane e l’ingresso in Italia di operatori esteri, per promuove l’educazione finanziaria affinché le potenzialità del fintech siano comprese e percepite anche dal grande pubblico.

“Come Innovation Unit di Credem uno dei nostri obiettivi è creare le condizioni per cui l’Innovazione avvenga in azienda e sia il più possibile distribuita. In questo senso la partnership con Fintech District ci permetterà di collegare le tante spinte all’innovazione aperta presenti in tutto il Gruppo Credem con un ecosistema fatto di startup, realtà innovative e competitor. Da questa unione ci aspettiamo idee ma soprattutto capacità di sperimentare velocemente soluzioni da validare sul mercato” afferma Piergiorgio Grossi, Chief Innovation Officer Credem.

“L’ingresso come corporate member di Credem conferma la nostra identità di ecosistema aperto e consolida il nostro ruolo di abilitatore di sinergie e collaborazioni nel mondo fintech. Il Fintech District si dimostra quindi, in un momento storico difficile, un punto di riferimento per il fintech in Italia e del fintech italiano nel mondo, confermando lo sviluppo degli scorsi anni e proseguendo le proprie attività e progetti di co-creazione a beneficio dei propri membri – commenta Alessandro Longoni, head of Fintech District –  Con l’ingresso di Credem, possiamo oggi contare su 14 corporate member che, insieme alle 154 startup e gli 8 professionisti che le supportano, costituiscono una realtà in continua crescita.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, il Covid si mangia parte dell’utile ma la raccolta cresce

Credem, 450 milioni per il gestito

Euromobiliare, con Fidelity il fondo per puntare sulla Cina

Credem, è il tempo del ritorno

Credem, il retail banking di domani

Credem, un incontro con la bandiera juventina

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Credem, una nuova colazione digitale

Credem, al via il negozio online per i clienti

Credem, business e tecnologia in un webinar

Credem, alleanza con l’Università Cattolica per la buona informazione

Credem, un cornetto insieme alle start up

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Credem, infornata di giovani talenti

Credem, il nuovo corso del wealth management

Credem, Euromobiliare Advisory Sim fa incetta di premi

Credem, con Caricento l’appetito vien mangiando

Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

Credemholding, utile in crescita e nomina del nuovo collegio sindacale

Credem, colpo di fulmine per Cassa di Risparmio di Cento

Reti e banche “graziate” dal rating, ma l’outlook fa paura

Banca Euromobiliare, un big del Credem alla presidenza

Credem, sforzi raddoppiati contro il coronavirus

Credem, sette miliardi pronti per famiglie e imprese

Credem, 4 video corsi per aiutare i consulenti durante l’emergenza

Credem valuta la sospensione del dividendo

Credem, più coperture per gli assicurati

Credem, parte l’accademia dei manager coraggiosi

Coronavirus, Credem punta sulla qualità degli attivi

Credem, la consulenza diventa a distanza

Credem, un nuovo asso da Ubi

Credem si illumina di meno

Credem, un aiuto ai consulenti nell’era del Coronavirus

Ti può anche interessare

Azimut: tra religione ed elicotteri, le domande impossibili a Giuliani

Tutte le interrogazioni più strane emerse dall'ultima assemblea degli azionisti di Azimut Holding. ...

Oggi su BLUERATING NEWS: svolta della vigilanza

Non perdete la puntata di oggi di Bluerating News, in diretta su Bfc alle 19.00 e disponibile in pod ...

Bnp Paribas, utile in ascesa

Il gruppo bancario francese Bnp Paribas chiude il 2019 con un utile netto di gruppo di 8,173 miliard ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X