Banca Mediolanum, la raccolta lievita con gestito e polizze

A
A
A
Avatar di Redazione 7 Agosto 2020 | 10:19
Il dato di luglio della raccolta netta (572 milioni) aumenta su giugno (423). Continua ad andare bene la raccolta sui fondi, positivo anche l’amministrato.

Il dato della raccolta cresce rispetto a giugno, trainato dal gestito e in misura minore dall’amministrato. È questa la fotografia che si riesce a scattare dei dati di Banca Mediolanum, che attraverso una nota ufficiale ha comunicato i risultati commerciali del mese di luglio 2020. Nel dettaglio, la raccolta  netta totale di gruppo ammonta a 572 milioni di euro, mentre la raccolta netta in risparmio gestito si attesta a 376 milioni.

“Anche luglio si conferma un mese molto positivo per la nostra raccolta che raggiunge quasi 5,6 miliardi di euro, il doppio rispetto all’anno scorso” afferma Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum “grazie a 572 milioni di flussi totali nel mese, di cui 376 in risparmio gestito. Naturalmente la raccolta gestita non comprende ancora, se non in minima parte, eventuali trasformazioni della liquidità derivante dalle prime scadenze degli importi vincolati alla promozione del 2% lanciata a inizio anno, e i cui effetti definitivi saranno visibili solo tra qualche mese. Mi preme soprattutto sottolineare come anche in luglio la raccolta in fondi azionari sia stata predominante, attestandosi al 70% della raccolta in Fondi e Gestioni”. Prosegue Doris: “Le erogazioni alla clientela, inoltre, sono state particolarmente significative, registrando il record mensile con oltre 326 milioni di euro che portano il progressivo a un sorprendente 1,7 miliardi a fine luglio. Record mensile anche per la raccolta delle polizze legate alla protezione, con 13,5 milioni di euro in luglio e 73,1 milioni da inizio anno, il 28% in più rispetto al 2019”. “Sono molto orgoglioso del lavoro svolto da tutti i miei collaboratori in questi mesi burrascosi e certo che il prossimo periodo ci riserverà nuove importanti sfide e soddisfazioni” conclude Massimo Doris.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, che forza Azimut e Mediolanum

Ennio Doris (Banca Mediolanum): “Fusione tra banche? Sì ma per gli altri”

Banca Mediolanum, dove ha investito la clientela

Banca Mediolanum, è il momento di Huawei

Banca Mediolanum, l’omaggio di Basiglio

Banca Mediolanum, un altro aiuto all’economia italiana

Banca Mediolanum, Doris farà rientrare i dipendenti in sede

Banca Mediolanum, la raccolta mette la crisi all’angolo

Banca Mediolanum, a volte ritornano

Mediolanum potenzia la squadra dei gestori

Mediolanum, Ennio Doris svela i suoi segreti

Ennio Doris, “L’uomo che non smette di sognare”

Banca Mediolanum, la raccolta tira col gestito

Ennio Doris (Banca Mediolanum), perché la raccolta va alla grande

Raccolta: Fideuram mette tutti in fila

Banca Mediolanum, la nuova anima digitale si chiama Flowe

Pir, dal cf al risparmiatore: il pensiero di Corcos e Doris

Banca Mediolanum, fondi e gestioni a tutta birra

Doris (Mediolanum): i Pir sono strumenti benedetti

Banca Mediolanum, uno spot nuovo di pacca per i Doris

Raccolta: Fineco è super, Mediolanum la tallona

Mediolanum AM, una nuova guida per l’azionario

Mediolanum, Ennio Doris in un webinar racconta che Italia Sarà

Banca Mediolanum, i consulenti “baluardo durante l’emergenza”

Banca Mediolanum, dove investono i clienti

Reti, dopo le trimestrali è il momento dei confronti

Consulenti, ecco i fondi delle reti che possono aiutare l’Italia

Banca Mediolanum, raccolta sprint e l’utile resiste

Raccolta: Fineco è brillante, ma Mediolanum batte tutti

Banca Mediolanum, i compensi ai Family Banker

Il coronavirus non spaventa Doris

Banca Mediolanum, Doris non molla e rilancia

Mediolanum, i consigli di Doris al premier Conte

NEWSLETTER
Iscriviti
X