Banca Intermobiliare, chiuso l’aumento di capitale da 36 milioni

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Agosto 2020 | 11:00
Banca Intermobiliare conclude il suo aumento di capitale. A chiudere la partita è stato il suo azionista di maggioranza, Trinity Investments Designated Activity Company, che ha deciso di sottoscrivere le n.3.331.044 azioni Banca Intermobiliare che erano risultate non sottoscritte al termine dell’offerta in Borsa, mediante l’utilizzo dei versamenti in conto futuro aumento di capitale effettuati in data 31 dicembre 2019. Lo si apprende da un comunicato ufficiale della stessa società. Tenuto conto anche delle n. 940.055.333 azioni Banca Intermobiliare che risultavano già sottoscritte al termine dell’offerta in Borsa – si legge sulla nota – risultano pertanto complessivamente sottoscritte n.943.386.377 azioni, pari al 100% delle azioni offerte nel contesto dell’aumento di capitale, per un controvalore complessivo pari a euro 36.792.068,70.
Alla luce di quanto precede, Banca Intermobiliare conferma che: (i) il capitale sociale di Banca Intermobiliare risulta pari ad Euro 54.517.012,58 suddiviso in n. 1.647.249.326 azioni ordinarie prive di indicazione del valore nominale; e (ii) Trinity detiene n. 1.432.873.966 azioni, pari al 86,99% del capitale sociale di Banca Intermobiliare post aumento di capitale. In conformità a quanto previsto dall’art. 2444, cod. civ., l’attestazione dell’avvenuta esecuzione dell’aumento di capitale, con l’indicazione del nuovo capitale sociale, sarà depositata presso il Registro delle Imprese di Torino nei termini di legge.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bim, Profilo, Consulia e Banor: si infiamma il risiko nel private banking

Ftse Mib nuovamente di fronte a un importante bivio

Bim, crolla il margine d’intermediazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X