Martini (Azimut) ha la soluzione per il denaro sprecato degli italiani

A
A
A
di Redazione 19 Agosto 2020 | 11:30

Investire nell’economia reale. Questa è la soluzione prospettata da Paolo Martini, amministratore delegato di Azimut, per rendere più produttivi i soldi parcheggiati sui conti corrente degli italiani. Ieri, infatti, avevamo riportato su Bluerating i dati di una ricerca che metteva in evidenza come l’emergenza Covid-19 abbia incrementato l’attitudine dei cittadini italiani (e non solo) a tenere parcheggiati i soldi sui conti correnti. A tal punto, che ad aprile si è raggiunto il massimo storico con 795 miliardi di euro con un aumento del 37,5% dal 2015. Ben il 68% di questo denaro (una media di 15.500 euro per ogni cittadino) giace sui conti correnti senza interessi comportando una perdita di rendimento anche con bassi tassi di interesse.

Azimut da tempo propone ai clienti prodotti pensati per traghettare parte del risparmio privato italiano nell’economia reale. L’amministratore delegato di Azimut, dopo aver sottolineato tutte le cifre dello studio, ha quindi detto la sua: “Decidere di investire parte di questo denaro sulle imprese (quotate e non) con il corretto orizzonte temporale e la corretta diversificazione permette di ottenere rendimenti interessanti oltre ad aiutare l’economia a ripartire”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un nuovo accordo a tinte verdeoro

Azimut: raccolta positiva per un mld di euro

Reclutamenti, nessuno meglio di CheBanca!

NEWSLETTER
Iscriviti
X