Consulenza, quando un cognome ti condanna

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 21 Agosto 2020 | 11:23

Padre e figlio. Stesso cognome (e a quanto pare anche stesso nome) ma due vite completamente diverse.

Quella che vi vogliamo raccontare oggi è la storia di Harry Abrahamsen, fondatore di Abrahamsen Financial Group, un veterano del settore della consulenza finanziaria da 27 anni che Goldline Research ha definito “uno dei gestori patrimoniali più affidabili del Mid-Atlantic”, come riportato dal magazine Forbes (così viene indicato sul suo profilo Linkedin).

Ma a partire dal 2011 la sua vita è stata in parte stravolta a causa dei problemi legali del padre, che è stato ritenuto colpevole di aver nascosto più di 1 milione di dollari in conti bancari svizzeri, condannato a tre anni di libertà vigilata e multato di oltre 900.000 dollari, così come si legge nell’intervista fatta da ThinkAdvisor.

Abrahamsen (il figlio), ha ribadito più volte di essere completamente estraneo alle azioni del padre, ma ad ogni modo “quando i potenziali consulenti cercano il suo nome e trovano notizie sui misfatti del padre, molti attribuiscono tali fatti a lui” o comunque è possibile pensare che lo possano ritenere in qualche modo complice.

Il consulente ha provato più volte a chiedere al Dipartimento di Giustizia di rimuovere dal web il comunicato stampa che annunciava la condanna di suo padre, ma si è visto rispondere che lo avrebbero fatto se avesse pagato una parte della multa.

Ora noi non sappiamo davvero come siano andate le cose e non siamo nemmeno la sede per fare congetture o considerazioni in merito, ma una riflessione è d’obbligo. Quante volte ci siamo sentiti attibuire colpe, errori, aggettivi negativi solo perché qualcuno a noi vicino o facente la nostra stessa professione ha commesso negligenze e falli vari. E allora quanto è giusto che determinate notizie (magari anche riportate in modo superficiale) rimagano, talvolta per anche per anni, sul web dove chiunque può leggerle e arrivare a conclusioni sbagliate? Diritto d’informazione, certo. Ma allora come può essere protetto il diritto alla propria reputazione e a quello della propria professione? Ai posteri, l’ardua sentenza.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

La vita del consulente finanziario inizia a 40 anni

Consulente, 1000 dollari per tranquillizzare il tuo cliente

Consulente-terapista, per Martini (Azimut) questo è il futuro

Consulente, su Linkedin sei tra i più ricercati

Consulente, difendi il tuo cliente da questa truffa

Addio a un ex consulente. Basket in lutto

Coronavirus, il consulente che ha vinto la malattia

Da Bud Spencer a consulente finanziario, la storia di Cary

Consulenza finanziaria e coronavirus: come gestire il panico degli investitori

Consulenti, radiato un professionista “casa e chiesa”

Da studente a consulente in 10 mosse

Genova, si finge consulente per truffare i clienti

Consulente finanziario: perché un potenziale cliente sceglie di affidarsi a te

Consulenti, tutti a caccia dei beni rifugio

Consulente finanziario: i benefici sui quali puntare per acquisire nuovi clienti

Consulente finanziario: come realizzare il biglietto da visita perfetto

Consulenti finanziari: come trasformare i dirigenti aziendali in vostri clienti

Consulenti, le domande giuste da fare ai vostri clienti

Una consulente finanziaria conquista Banderas

Consulente finanziario: 4 cose da non fare mai ai tuoi clienti

Quando il consulente ti salva la vita

Consulente, il check-up al tuo cliente impresa

Consulenza: le 7 cose che un consulente finanziario di successo non fa

Consulente finanziario: 7 comportamenti auto-sabotanti da evitare assolutamente

Consulente finanziario: 6 cose che non dovresti mai dire ai tuoi clienti

Consulente finanziario: 6 cose che nessuno ti dice sulla professione

Consulente e mandante, ecco perché ci si lascia

Consulente finanziario: consigli di LinkedIn per trovare lavoro e clienti

Consulente finanziario, i 3 motivi per convincere i clienti indecisi

Diventare consulente finanziario: pro e contro della professione

Investimenti, chi ha la testa sceglie il consulente

8 abitudini di successo nella consulenza finanziaria

Consulente finanziario, se hai queste caratteristiche farai una fortuna

NEWSLETTER
Iscriviti
X