Jane Fraser, prima donna a guidare un colosso bancario a Wall Street

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Settembre 2020 | 12:48

Il soffitto di cristallo di Wall Street finalmente è stato rotto. Jane Fraser sarà la prima donna a guidare Citigroup, una delle principali banche di Wall Street. Fraser, 53 anni, attualmente è la responsabile del Global Consumer Banking e da febbraio 2021 prenderà il posto di Michael Corbat, che lascia dopo 37 anni di attività nell’istituto bancario.

Jane Fraser nasce a Saint Adrews, in Scozia il 13 luglio 1967 e vanta un curriculum di tutto rispetto: dopo aver frequentato il Girton College a Cambridge, ottiene nel 1994 un MBA presso la Harvard Business School. Inizia la sua carriera in Goldman Sachs, come analista di fusioni e acquisizioni, nel dipartimento Mergers & Acquisitions di Londra, per poi lavorare per Asesores Bursátiles a Madrid.

Prima di entrare in Citi ha lavorato come partner nel colosso di consulenza strategica e finanziaria McKinsey, e prima ancora si era occupata del comparto di fusioni e acquisizioni di Goldman Sachs a Londra all’età di vent’anni. Insomma, una veterana del mondo finanziario.

“Fraser è la persona adatta a spingere Citi al prossimo livello”, ha dichiarato John Dugan, presidente del consiglio di amministrazione di Citigroup.

In un mondo a prevalenza maschile come quello bancario Fraser è riuscita ad entrare a far parte dei quella ristretta cerchia di donne amministratore delegato: sono solo 31 fra le 500 aziende dello S&P 500.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dollaro: per Citigroup scenderà del 20% nel 2021

Polonia, la Cina d’Europa

State Street, nuovo capo per il business internazionale

NEWSLETTER
Iscriviti
X