Mediolanum, un nuovo senior per il gestito

A
A
A
Avatar di Redazione 30 Settembre 2020 | 11:26

Mediolanum International Funds Ltd (MIFL), la piattaforma europea di asset management del Gruppo Bancario Mediolanum, annuncia l’arrivo di Jonty Starbuck come Senior Equity Portfolio Manager, che si aggiunge al team che si occupa della gestione diretta di strategie azionarie in titoli. Starbuck lavorerà presso il quartier generale di MIFL a Dublino e riporterà a Terry Ewing, Responsabile della gestione dei mercati azionari.

Starbuck si occuperà principalmente della gestione delle strategie azionarie con lo stile cosiddetto Quality, una tipologia di investimento caratterizzata da un approccio che utilizza per la selezione dei titoli una serie di criteri fondamentali ben definiti. Tali criteri combinano obiettivi di ritorno del capitale, crescita stabile e bassa leva finanziaria, e si concentrano sugli aspetti caratteristici dell’attività di impresa che guidano risultati aziendali superiori alla media.

Starbuck lavorerà a stretto contatto con Terry Ewing e il team azionario per aiutare a definire gli scenari e le prospettive dei mercati azionari, contribuendo allo stesso tempo alle decisioni del Comitato di Investimento di MIFL sul posizionamento strategico e tattico dei portafogli.

Starbuck conta vent’anni di esperienza nel settore dei mercati azionari. Ha iniziato la sua carriera a Londra presso Morgan Stanley, dove si è occupato dell’analisi di società nel settore della tecnologia; successivamente ha lavorato per dieci anni in T-Rowe Price, una delle principali società di gestione patrimoniale globale, dove si è occupato principalmente di società nel settore dei beni di consumo. Ha trascorso gli ultimi cinque anni presso Davy Asset Management a Dublino come gestore del fondo Davy Global Brands.

“La nomina di Starbuck – dichiara Terry Ewing, Responsabile dei mercati azionari di MIFL – evidenzia ulteriormente l’ambizione di MIFL di costruire delle competenze in ambito azionario capaci di competere a livello internazionale. In Mediolanum, l’attività di gestione è svolta in team e la rapida crescita della nostra gestione diretta in azioni è in mano a gestori di grande esperienza. Se da una parte puntiamo a responsabilizzare i nostri portfolio managers sulla gestione dei propri portafogli, dall’altra la completiamo con l’esperienza e le competenze di tutto il team azionario, grazie all’applicazione di un processo di investimento rigoroso e disciplinato.”

“La nostra strategia Quality – continua Ewing – andrà ad integrare l’offerta azionaria gestita attualmente al nostro interno, e riteniamo che questo approccio di investimento darà risultati consistentemente superiori nel lungo termine. Siamo molto contenti che Starbuck possa dare il suo contributo alla gestione di questa strategia chiave nell’offerta di MIFL e siamo lieti di poter contare su una persona della sua comprovata esperienza “.

La nomina di Jonty Starbuck si aggiunge alle numerose assunzioni di MIFL negli ultimi sei mesi, all’interno del team di investimenti e in azienda, e viene dopo quella di Terry Ewing, David Whitehead e Patrick McKenna, tutti membri del team azionario.

Sebbene il gruppo continuerà a mantenere relazioni di lungo termine con i migliori gestori terzi attraverso il suo approccio multi-manager, la strategia dell’azienda è quella di diversificare e accrescere le proprie competenze interne in ambito di gestione diretta in titoli, con l’obiettivo dichiarato di arrivare a gestire, entro i prossimi cinque anni, almeno il 30% del totale del proprio patrimonio, rispetto all’attuale 10%.

MIFL prevede di continuare ad espandere la struttura, in linea con gli ultimi 20 anni (circa il 22% CAGR), e per far fronte alla crescita futura si è trasferita in una nuova sede di circa 2000 metri quadrati all’interno della IFSC, il distretto finanziario di Dublino.

Mediolanum International Funds Limited (MIFL) è la società di risparmio gestito in Irlanda del Gruppo Bancario Mediolanum con un patrimonio gestito di oltre 43 miliardi alla fine di agosto 2020 e oltre 60 fondi comuni. Mediolanum si concentra esclusivamente sulle esigenze dei suoi investitori, puntando ai massimi standard di qualità per i propri servizi di investimento.

I fondi MIFL sono disponibili per tutti i clienti del Gruppo Mediolanum che sono oltre un milione e sono assistiti da oltre 5.200 Family Banker® in Italia, Spagna e Germania, nonché per i numerosi investitori istituzionali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum, due nuove nomine per il gestito

Superbonus, super opportunità per banche reti e consulenti

Banca Mediolanum-Intesa, c’è un affare in dirittura d’arrivo

Banca Mediolanum, una nuova tappa Insieme

Banca Mediolanum, l’amministrato affossa la raccolta

Doris (B.Mediolanum): 60mila euro per risvegliare i Pir

Truffe online, la battaglia in Parlamento del consulente Mediolanum

Consulenti, banche reti a prezzo di saldo

Banche e reti, nel 2020 è sempre domenica

Banca Mediolanum è ancora in maglia rosa

Recovery Plan, la versione di Massimo Doris

Banca Mediolanum, nasce la Regenerative Society Foundation

Risparmio gestito, che forza Azimut e Mediolanum

Banche reti, potenze a confronto numero per numero

Mediolanum, nuovo CIO per i fondi

Banche reti, chi è già in pista con i Pir alternativi

Banca Mediolanum, è il momento di Huawei

Reti e gestori: che cuccagna la performance fee

Banca Mediolanum, l’omaggio di Basiglio

Banca Mediolanum, un altro aiuto all’economia italiana

Banca Mediolanum, Doris farà rientrare i dipendenti in sede

Da Fineco a Mediolanum, chi c’è tra le best banks di Forbes

Banca Mediolanum, la raccolta lievita con gestito e polizze

Mediolanum, una nomina e più spazio a Dublino

Ennio Doris e il destino già scritto di Intesa-Ubi

Reti quotate, il dividendo resta in freezer

Banca Mediolanum, la raccolta mette la crisi all’angolo

Banca Mediolanum, la lode ai family banker in trincea

Risparmio gestito, Generali stacca tutti. Morgan Stanley e Mediolanum inseguono

Banca Mediolanum, a volte ritornano

Mediolanum potenzia la squadra dei gestori

Reti e remunerazione, promossi e bocciati per BlackRock

Mediolanum, Ennio Doris svela i suoi segreti

NEWSLETTER
Iscriviti
X