Fideuram vara il nuovo statuto

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 7 Ottobre 2020 | 08:31
La private bank, dopo l’approvazione della Bce, modifica alcuni articoli anche alla luce del Covid-19.

Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking cambia lo statuto, dopo l’approvazione della Banca Centrale Europea. Qualche giorno fa, infatti, si è svolta a Milano nella sede di via Montebello l’assemblea straordinaria della private bank controllata da Intesa Sanpaoloe presieduta da Paolo Molesini e di cui Tommaso Corcos è amministratore delegato. La riunione è servita per modificare gli articoli 8, 10, 13, 14, 16, 21, 22, 23 e 31 dello statuto sociale, anche alla luce del Covid-19.

In particolare le modifiche agli articoli 8, 16 e 22 indicano come non più necessaria la presenza nel medesimo luogo del presidente e del segretario dell’assemblea e del consiglio, nell’ipotesi i cui i partecipanti (anche la totalità) a queste riunioni intervengano mediante mezzi di comunicazione a distanza. Identica motivazione è sottesa alla modifica dell’articolo 23 relativa alle riunioni del collegio sindacale che si tengono mediante mezzi di telecomunicazione. Le modifiche agli articoli 10, 14 e 21 precisano che nell’ipotesi in cui siano nominati più vicepresidenti a uno sono attribuite funzioni vicarie.

La Bce ha approvato le modifiche statutarie con una lettera del 18 settembre scorso a firma di Stefan Walter, direttore generale della Direzione Generale Vigilanza (leggi qui la lettera Bce —> Pagine).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Reclutamenti, quante uscite a gennaio per Fideuram

Fideuram Ispb, accordo con State Street per attività di banca depositaria e amministratore di fondi

Banche, tutto da rifare: con il Covid bruciati 10 miliardi di ricavi

NEWSLETTER
Iscriviti
X