Ennio Doris, un botto da 500 milioni

A
A
A
di Andrea Giacobino 19 Ottobre 2020 | 09:45
La famiglia proprietaria di Banca Mediolanum rafforza la holding Finprog Italia

Importante rafforzamento patrimoniale per Finprog Italia, la cassaforte della famiglia Doris che detiene oltre il 20% del capitale di Banca Mediolanum e lo 0,5% di Mediobanca (oltre al 3,2% detenuto dall’istituto di Basiglio). Secondo quanto riporta oggi Repubblica A&F, infatti, nei giorni scorsi, infatti, si è svolta un’assemblea straordinaria della società di cui Maurizio Carfagna è amministratore unico che ha deliberato un aumento di capitale da 6,9 a 500 milioni di euro. La ricapitalizzazione, la cui motivazione potrebbe essere anche quella di un’operazione straordinaria in vista, è avvenuta per 321,7 milioni mediante integrale utilizzo della voce “altre riserve” e per i restanti 171,3 milioni attraverso l’uso parziale degli utili portati a nuovo che risultavano di 708 milioni a fine 2019. Sono state così annullati i 13,4 milioni di titoli ed emesse 500mila nuove azioni del valore nominale di mille euro cadauna. Soci di Finprog Italia sono Ennio Doris (nella foto) con la moglie Lina Tombolato e i figli Massimo Annalisa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, un ex di Banca Mediolanum (e non solo) per Sudtirol Bank

Banca Mediolanum, la nuova forza è il consumer lending

Consulenti, gran grosso da Sanpaolo Invest per Südtirol Bank

NEWSLETTER
Iscriviti
X