Consulenti finanziari: ecco perché puntare sui millennial

A
A
A
di Redazione 26 Ottobre 2020 | 12:20

I millennial sono una generazione attenta al tema del risparmio e focalizzata sui propri obiettivi, per questo sono un target davvero interessante per i consulenti finanziari. Ad analizzare il rapporto tra millennial e risparmio è l’analisi condotta da Gimme5 – la soluzione digitale per la gestione del denaro che permette di accantonare piccole somme attraverso smartphone e investirle in un fondo comune di investimento – sui suoi quasi 25 mila clienti millennial (circa il 40% della customer base).

Millennial: il 73% fissa almeno un obiettivo di risparmio non generico

Secondo lo studio il 73% dei millennial (o Generazione Y, ovvero i nati tra il 1981 e il 1996 e hanno tra i 24 e 40 anni) ha impostato almeno un obiettivo di risparmio non generico, solitamente in coincidenza con l’inizio del nuovo anno e il ritorno dalle vacanze estive. Il 53% sceglie un livello di rischio medio-alto nella scelta del fondo su cui investire.

I millennial sono risparmiatori smart ma ambiziosi e fissano, in media, obiettivi che sfiorano i 6.000 euro in un’ottica di medio periodo (894 giorni). Tuttavia, per i millennial, il tasso di raggiungimento dei traguardi risulta essere inferiore alla media: si aggira intorno al 23% contro il generico 30%. Si nota, inoltre, come gli obiettivi effettivamente raggiunti dalla Generation Y siano più bassi del 27% rispetto alla media, ad indicare, probabilmente, una minore disponibilità di liquidità.

Quali sono gli obiettivi di risparmio dei millennial

Analizzando gli scopi per cui i millennial risparmiano, emerge come siano legati più ad una singola esperienza che ad una pianificazione di lungo periodo. Tra le categorie maggiormente indicate: viaggi (26%), progetti per sé (11,6%), auto/moto/bici (6,5%), scadenze annuali (6%), prodotti finanziari (5%). Progetti come casa e matrimonio si trovano rispettivamente al settimo e decimo posto con percentuali del 3,7% e 2%. Il 3,5% degli obiettivi dei millenial è dedicato alle persone care e solo l’1,5% è dedicato a progetti di formazione.

Flavio Talarico, head of product di Gimme5“I millennial hanno saputo cogliere l’opportunità offerta da Gimme5 di vivere il mondo del risparmio gestito in maniera smart e digitale. Il nostro obiettivo è quello di abbattere le barriere all’ingresso di un mondo storicamente dedicato a detentori di grandi patrimoni. Crediamo, infatti, che la finanza non debba essere un tabù, ma uno strumento che chiunque possa iniziare ad usare con facilità per gestire in modo ottimale i propri risparmi. La costante crescita del numero di giovani tra i nostri clienti dimostra quanto le nuove generazioni siano sempre più attente al tema e pronte ad utilizzare strumenti digitali per approcciarsi a questo mondo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Last call, corso di preparazione all’esame per consulenti finanziari

Consulenti finanziari, nuovo attacco da un blogger del FQ

Consulenti e social, manuale d’istruzioni per vincere la paura di esporsi

NEWSLETTER
Iscriviti
X