Donne manager, Fineco e Generali tra le migliori

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 27 Ottobre 2020 | 14:33

E ancora una volta ci ritroviamo a discutere di una situazione che sembra ancora non aver trovato il suo punto di svolta: il gender gap nel mondo finanziario.

Un’inchiesta del Sole 24 ha sottolineato come nell’industria bancaria ci siano attualmente solo 32 donne ceo su un totale di 763 istituti quotati: una percentuale che si attesta quindi intorno al 4%. Se si guarda poi alla condizione italiana, non si trova nemmeno una ceo alla guida di una delle banche italiane a maggiore capitalizzazione.

Ad ogni modo qualche dato incoraggiante ci arriva delle reti: Banca Generali ad esempio conta una percentuale del 34% di donne nel management, 50% per direzione di filiale e con 45% nel cda. Anche Fineco Bank si attesta in una buona posizione, con il 30% di donne nel management e 45% nel cda.

Anche il gruppo Intesa Sanpaolo fa eccezione alla triste realtà italiana, con una percentuale del 39% nel management , 40% per direzione di filiale e con il 37% di donne all’interno del cda. “Lo sentiamo come dovere etico per uno dei primi datori di lavoro del Paese, essendo al contempo convinti che l’integrazione di idee e approcci differenti e la valorizzazione di tutte le competenze disponibili siano una condizione per una crescita solida e sostenibile, in grado di generare innovazione e opportunità per chi lavora e per tutti gli stakeholder”, ha dichiarato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina.

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, fedeli alla rete con il bonus

Banca Generali, trimestre record

Banca Generali, si accende la sfida per il miglior portafoglio Esg

NEWSLETTER
Iscriviti
X