Widiba, due progetti per crescere a Milano

A
A
A
di Redazione 2 Novembre 2020 | 10:26

Widiba, la rete guidata dal responsabile Nicola Viscanti, prosegue il suo percorso di valorizzazione delle competenze dei suoi consulenti finanziari premiando i professionisti per i risultati raggiunti e nomina Vincenzo del Giudice District Manager di Milano.

Già District Manager per il distretto di Napoli dal 2001, la nomina di Del Giudice si inserisce nel piano avviato dall’Area Manager Roberto Di Mario di sviluppo dell’area geografica dove si intraprenderanno due progetti speciali: uno dedicato ai Top Private e il secondo orientato a giovani consulenti finanziari con alto profilo attitudinale per i quali è previsto un periodo di affiancamento e l’affidamento di clienti self.

A supporto della crescita locale, Del Giudice risiederà negli uffici adiacenti alla Direzione Generale della Banca, situati nel cuore della città, che entro fine anno presenteranno il restyling degli ambienti in linea con il piano di rebranding della Banca su tutto il territorio.

I team di consulenti finanziari certificati a norma UNI ISO 22222 punterà all’avvio di un rapporto ancora più stretto con i risparmiatori locali.

“Nei 10 anni di lavoro insieme in Widiba, Del Giudice ha sempre dimostrato la massima professionalità e fedeltà all’azienda – commenta Viscanti -. Visti gli ottimi risultati finora ottenuti, sono sicuro rappresenti una risorsa preziosa per il raggiungimento di ulteriori importanti traguardi. Target principale della sua azione sarà il rinnovamento dell’immagine e dell’operatività sul territorio locale per realizzare il progetto di conversione degli uffici in “boutique” finanziarie, contestualmente al rilancio del brand, e la crescita delle risorse”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, reti e consulenti: così saranno nel terzo millennio

Asset allocation, settore finanziario: cosa fare dopo le trimestrali

Banche, crediti deteriorati: arriva il diktat

NEWSLETTER
Iscriviti
X