Intesa, utili Fideuram in calo

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 4 Novembre 2020 | 14:33
Nei primi 9 mesi la Divisione Private Banking vede i profitti di 643 milioni diminuire del 4,3% sull’anno prima. Buon terzo trimestre.

E’ ancora in calo di utili nei primi nove mesi, nonostante il buon terzo trimestre, la Divisione Private Banking di Intesa Sanpaolo guidata da Carlo Messina (nella foto) che ruota attorno a Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking e alle sue controllate Fideuram Investimenti, Intesa Sanpaolo Private Banking, SIREF Fiduciaria, Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval e Fideuram Asset Management Ireland.

La Divisione Private Banking nel terzo trimestre di quest’anno ha registrato: proventi operativi netti per 479 milioni, +0,4% rispetto a 478 milioni del secondo trimestre 2020; costi operativi per 151 milioni (+0,7%); un risultato della gestione operativa di 328 milioni (+0,2%); un risultato corrente lordo pari a 319 milioni (+7,8%) e un risultato netto pari a 216 milioni (+7,7%).

La stessa Divisione nei primi nove mesi del 2020 ha registrato: proventi operativi netti per 1.435 milioni (-0,6%) , pari a circa l’11% dei proventi operativi netti consolidati del Gruppo (11% anche nei primi nove mesi 2019); costi operativi per 443 milioni (-1,3%); un risultato della gestione operativa di 992 milioni (-0,3%); un risultato corrente lordo pari a 949 milioni (-1,8%) e un risultato netto di 643 milioni (-4,2%).

(clicca qui per leggere i risultati di Intesa Sanpaolo —> Comunicato Intesa Sanpaolo)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

IWBank, notte prima degli esami

Consulenti, lutto in casa Fideuram

Top 10 Bluerating: Fideuram sale sui Bric

NEWSLETTER
Iscriviti
X