Decreto Ristoro: consulenti e agenti sul piede di guerra

A
A
A
Avatar di Redazione 9 Novembre 2020 | 10:05

Siamo sconcertati dalla cecità con cui il Governo, nel Decreto Ristori, ha trascurato le categorie professionali degli Agenti di Commercio, dei Consulenti finanziari, degli Agenti in Attività Finanziaria, dei Collaboratori di AAF e SMC e delle Aziende Mandanti, lo rendono noto le sigle Anasf, Assopam, Federagenti e Fiarc. “Con il nuovo DPCM le nostre categorie hanno ricevuto il definitivo colpo di grazia per l’esercizio delle loro professioni e questa mancanza di considerazione da parte dell’Esecutivo – proseguono le quattro sigle, in un comunicato congiunto – è uno schiaffo violento in faccia a centinaia di migliaia di iscritti e alle loro famiglie, in sofferenza da molti mesi”. 

Anasf, Assopam, Federagenti e Fiarc ricordano che “le categorie che rappresentiamo, costituiscono una delle parti più produttive del paese e movimentano circa il 70% del PIL italianoNonostante la grande delusione il Governo ha i margini per rimediare, ma deve fare in fretta“; ragion per cui le quattro sigle sono disposte “ad aprire immediatamente un tavolo con i Ministeri di competenza, al fine di porre rimedio a una mancanza grave e ingiusta“, ma anche a intraprendere “ogni azione necessaria, anche eclatante, per accendere un faro sulle nostre professioni e dare voce ai tantissimi colleghi in difficoltà“. “Non c’è tempo da perdere – conclude la nota congiunta di Anasf, Assopam, Federagenti e Fiarc – una cosa è certa: i Ristori devono riguardare anche gli agenti, questo è indiscutibile e non più rinviabile“.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, le false promesse dei reclutatori

Mediolanum, occhi puntati sui grandi banker

Consulenti: in his shoes, nei panni del cliente

Ristori, l’appello di consulenti e agenti a Fontana

Südtirol Bank, un ex di Ubi Banca Private per la rete

Consulenti, una delle tre colonne per un futuro sostenibile

IWBank PI, su LinkedIn un’ipotesi curiosa sul futuro

Dossier reclutamento 2021 – Banca Generali, obiettivo tripla cifra

Decreto Ristori bis, la proposta di un agente per aiutare i professionisti

Dossier reclutamento 2021 – Azimut, un piano per i millennial (e non solo)

Consulenti, quanto costa dire una bugia

Banca Generali, un piano per i progetti di vita

Decreto Ristori bis, apertura del Governo a consulenti e agenti

Azimut, un nuovo acquisto d’eccellenza per Libera Impresa

Consulenti: online sì, ma con giudizio

Azimut, Martini tira la volata al fondo digital

Consulenti, occhio a quel questionario Mifid

Decreto Ristori bis, il popolo dei consulenti si divide

Consulenti, la vessazione dello smart working

Decreto Ristori bis: no ai consulenti, sì alle escort

Consulenti, quando il cliente vi vuole lasciare

Banca Mediolanum, l’utile frena, ma il gestito vola

Oggi su BLUERATING NEWS: i conti di Fineco

Fineco, trimestre coi fiocchi per utile e raccolta

Deutsche Bank FA, ingresso di peso per la rete di Ruggiu

Fineco, Milano si tinge di verde

Consulenti e agenti, il nuovo dpcm affossa anche voi

Consulenti e investitori, Unicredit vi spiega i certificati divertendovi

Consulenti, perché interviste e sondaggi rafforzano il legame con il cliente

Credem, la rete mette il turbo in Emilia Romagna e Marche

Seminari Anasf: il live streaming in esclusiva per i soci

Elezioni Usa, scoppia la battaglia (d’opinione) tra i consulenti

CheBanca!, manita di reclutamenti lungo lo Stivale

NEWSLETTER
Iscriviti
X