Credem, S&P conferma i rating anche dopo l’acquisizione

A
A
A
di Redazione 13 Novembre 2020 | 11:54

Oggi, S&P Global Ratings (S&P) ha confermato tutti i rating di Credem ed il relativo Outlook, che è rimasto “Stabile”, anche alla luce della sottoscrizione dell’accordo con Fondazione Caricento. Tale decisione – si legge sulla nota ufficiale del gruppo – riflette l’opinione dell’agenzia secondo cui una potenziale acquisizione di Cassa di Risparmio di Cento (Caricento) permetterebbe a Credem di mantenere sostanzialmente invariata la propria affidabilità creditizia.

Inoltre, S&P ha confermato anche l’outlook, riconoscendo al gruppo la forte diversificazione dei ricavi e un’eccellente qualità dell’attivo che l’agenzia ritiene essere superiore rispetto a tutte le altre banche commerciali italiane. Infatti, queste caratteristiche, permetterebbero a Credem di assorbire potenziali impatti derivanti da condizioni economiche avverse.

Infine, S&P si attende che Credem continui a mostrare resilienza nonostante la recessione generata dalla pandemia Covid-19, come già avvenuto nelle precedenti crisi economiche. In dettaglio, l’agenzia prevede perdite su crediti notevolmente inferiori rispetto alla maggior parte delle banche italiane, prevalentemente grazie ad una migliore diversificazione degli impieghi rispetto alla media del sistema, sia per settore che per singola controparte.I rating assegnati a Credem rimangono i seguenti:

  • Rating a lungo termine: confermato a “BBB-”;
  • Rating a breve termine: confermato a “A-3”;
  • Outlook: confermato a “Stabile”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, un decano di Banca Generali per il wealth management

Credem, un webinar su inclusione e diversità

Banca Euromobiliare, poker di ingressi da IWBank e Mps Private

NEWSLETTER
Iscriviti
X