Azimut, Martini tira la volata al fondo digital

A
A
A
di Redazione 16 Novembre 2020 | 10:16

“Italia, patria delle piccole e medie imprese. Un Paese ingegnoso, creativo, magari non sempre organizzato, ma spesso capace di vedere nella cultura e nella creatività d’impresa, anche quella artigiana, un’arma vincente alla base della nostra economia” è questo il pensiero di Paolo Martini, AD e DG Azimut Holding espresso recentemente su LinkedIn.

Parole focalizzate sulla necessità di innovare in ambito di impresa che sono un assist naturale per la proposta commerciale di Azimut stessa, prosegue Martini “Dobbiamo impegnarci ora più che mai nel sostenere e digitalizzare i processi aziendali guardando al futuro con fiducia e innovazione. Questo uno degli obiettivi di Azimut Digitech Fund, il primo fondo di venture capital nel settore del digital business to business lanciato in partnership con Gellify: una piattaforma di innovazione che vuole connettere start-up “B2B” ad alto contenuto tecnologico con aziende tradizionali. Tecnologia dove giocherà un ruolo sempre più importante la blockchain che si sta dimostrando un’innovazione rivoluzionaria che aiuterà la crescita di molte aziende. Così come è accaduto per Internet, sta infatti entrando gradualmente nelle nostre vite”.

Insomma, una vera e propria opportunità di impiego “Pensate alle opportunità nella protezione del Made in Italy, fintech, tracciabilità dei prodotti e della catena di approvvigionamento, tutela della proprietà intellettuale e limite alle contraffazioni” conclude Martini.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut e Mamacrowd: al via il primo investimento del fondo Alicrowd

Azimut alla ricerca dell’X-Factor

Azimut, la raccolta non molla mai

NEWSLETTER
Iscriviti
X