Consulenti, occhio a quel questionario Mifid

A
A
A
Avatar di Redazione 16 Novembre 2020 | 10:15

Una firma sul questionario Mifid non basta a sollevare l’intermediario da ogni responsabilità, occorre valutare a tutto campo se l’investimento proposto sia coerente con il profilo dell’investitore. Come riporta un articolo apparso su Plus 24 di sabato 14 novembre, il tema è spesso al centro delle controversie che si aprono davanti all’Arbitro per le controversie finanziarie (Acf) di Consob. E spesso la contestazione della correttezza del documento firmato porta il cliente ad avere ragione rispetto alla sua controparte.

Ma occorre sapere che questo non avviene sempre, prosegue l’articolo a cura di Antonio Criscione, perché l’Acf sottolinea spesso il principio per cui “il risparmiatore, firmando il questionario, si assume la responsabilità del suo contenuto, in virtù del principio di autoresponsabilità”. E quindi l’idea di firmare e poi “cascare dal pero” non è sempre vincente. Lo diventa invece quando il cliente che si rivolge all’Acf esibisce prove che sostengano sufficientemente la tesi per cui il questionario sarebbe stato, in realtà, redatto dall’intermediario.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, nuovo testimonial sulla neve

Copernico Sim, percorso su misura per i nuovi cf

Reti, 30 miliardi in 9 mesi

Bnl Bnp Paribas LB, previsti 150 nuovi ingressi

Maradona, il cordoglio dei consulenti napoletani e non solo

Consulenti, le false promesse dei reclutatori

Mediolanum, occhi puntati sui grandi banker

Consulenti: in his shoes, nei panni del cliente

Ristori, l’appello di consulenti e agenti a Fontana

Südtirol Bank, un ex di Ubi Banca Private per la rete

Consulenti, una delle tre colonne per un futuro sostenibile

IWBank PI, su LinkedIn un’ipotesi curiosa sul futuro

Dossier reclutamento 2021 – Banca Generali, obiettivo tripla cifra

Decreto Ristori bis, la proposta di un agente per aiutare i professionisti

Dossier reclutamento 2021 – Azimut, un piano per i millennial (e non solo)

Consulenti, quanto costa dire una bugia

Banca Generali, un piano per i progetti di vita

Decreto Ristori bis, apertura del Governo a consulenti e agenti

Azimut, un nuovo acquisto d’eccellenza per Libera Impresa

Consulenti: online sì, ma con giudizio

Azimut, Martini tira la volata al fondo digital

Decreto Ristori bis, il popolo dei consulenti si divide

Consulenti, la vessazione dello smart working

Decreto Ristori bis: no ai consulenti, sì alle escort

Consulenti, quando il cliente vi vuole lasciare

Banca Mediolanum, l’utile frena, ma il gestito vola

Oggi su BLUERATING NEWS: i conti di Fineco

Fineco, trimestre coi fiocchi per utile e raccolta

Deutsche Bank FA, ingresso di peso per la rete di Ruggiu

Fineco, Milano si tinge di verde

Decreto Ristoro: consulenti e agenti sul piede di guerra

Consulenti e agenti, il nuovo dpcm affossa anche voi

Consulenti e investitori, Unicredit vi spiega i certificati divertendovi

NEWSLETTER
Iscriviti
X