Consulenti, 6 idee per viziare il cliente a Natale

A
A
A
di Redazione 3 Dicembre 2020 | 08:59
Beatrice Cicala è assistente virtuale e fondatrice di Assistant LAB. Svolge attività di consulenza, organizzazione, social media marketing per consulenti finanziari con l’obiettivo di concretizzare i loro progetti di business. Da sempre attiva nella promozione del ruolo dell’assistente del consulente finanziario come business partner. Oggi condivide alcuni spunti per un bel pensiero di Natale ai vostri clienti.

Articolo a cura di Beatrice Cicala

Quest’anno, il Natale, sarà per tutti molto diverso. La logistica sarà diversa: non sarà possibile incontrare tutti i clienti come facciamo di solito, non faremo le classiche cene, aperitivi, plenarie ed eventi di fine anno (che tristezza!).

Tra ottobre e novembre ho parlato a lungo con i miei clienti su come affrontare questo periodo cercando di trovare la migliore soluzione per mantenere alta l’esperienza del cliente che, in questo periodo, è solitamente più coccolato.

In questo articolo vi voglio raccontare che cosa abbiamo fatto noi, assistenti virtuali di Assistant LAB per supportare i nostri clienti consulenti finanziari nell’organizzazione di questo strano Natale, augurandomi di poterti lasciare qualche idea che sei ancora in tempo per mettere in pratica 😉

  • Ritorno alla carta stampata:
    Che cosa aspettarsi da una che manda ancora le cartoline? Biglietti e lettere di Natale!
    Anche se abbraccio la tecnologia, continuo ad apprezzare le cose che si toccano e in questo periodo non c’è niente di meglio per arrivare dritti a destinazione.
    Ovviamente tutto va curato nel minimo dettaglio: dalla scelta della carta, alla busta, alle etichette.
    Con pochi euro per cliente, possiamo davvero arrivare a casa di tutti, anche quelli che non ci sentono mai, oltre a prospect e altre persone che potremmo aver incontrato durante l’anno.
    Lettere e biglietti sono ottimi anche per ringraziare persone che ci hanno aiutato, consigliato e supportato (abitudine da prendere tutto l’anno).
  • E se volessi fare di più? Spedizione regali:

Potenzialmente tutto si può spedire. Noi personalmente, ci siamo limitati alla solita regalistica (penne, blocchi e agende) per il consulente classicone, bottiglie di vino e cesti preconfezionati contenenti eccellenze del territorio per i più buongustai, oppure altri prodotti per passare anche un messaggio di supporto ai piccoli imprenditori artigiani dei centri più piccoli.

  • Le modalità di spedizione:
    Il mio consiglio spassionato per i ritardatari e gli incasinati è di acquistare direttamente dal sito. Su un foglio scrivere l’elenco dei clienti e i prodotti da regalare, carta di credito, dati di spedizione, dati di fatturazione e via. Moltissimi siti di acquisto hanno la possibilità di scegliere “Invia come regalo”, permettendovi di figurare come mittente, avere una confezione migliore e la possibilità di scrivere un biglietto di accompagnamento. Non è la stessa cosa di consegnare a mano, ma garantisco comunque l’effetto sorpresa.

Altra soluzione di spedizione, far arrivare tutto a casa/ufficio e preparare le spedizioni a mano. In questo modo certamente potrete curare meglio imballaggio, biglietto di auguri o magari spezzare grossi quantitativi in più piccole porzioni. Carta, buste, scatole sono facilmente reperibili su Amazon. Affidatevi ai servizi di ritiro di Poste Italiane e/o Nexive per le migliori tariffe di spedizione. DHL o FedEx per i più facoltosi o spendaccioni. In ogni caso, arriva tutto, tranquilli. 

  • “E se non voglio fare regali e/o biglietti?  Puoi comunque fare qualcosa!
    Non tutti i miei clienti hanno l’abitudine di fare regali ai propri clienti per Natale. Neanche ai migliori clienti, neanche quelli che quest’anno gli hanno girato qualche milione, niente. “No, poi si abituano troppo bene”. “Poi pretendono sempre di più”. “Non dovrebbero stare con me per il regalo”. Ok, tutto lecito ma vogliamo cogliere l’occasione di un anno così particolare per fare qualcosa di nuovo rispetto al solito e arrivare anche a quelle persone che non sentiamo da tempo? Una buona occasione per scrivere ai prospect? Dai, su.
    Ogni mio cliente ha un account di email marketing impostato. Significa che possiamo scrivere e programmare oggi l’invio personalizzato di una lettera di Natale digitale.
    La vigilia di Natale, suggerisco nel primo pomeriggio, baaam! Far arrivare nell’inbox del tuo cliente una bella lettera. Provare per credere, con i prospect soprattutto. A Natale siamo tutti più buoni, no?
  • Altro punto importante: beneficienza, raccolta fondi, donazioni

Diciamoci la verità: non abbiamo bisogno di niente e quello che vogliamo lo possiamo comprare in ogni momento.
Considerata la difficoltà di incontro dei clienti, lo stress delle spedizioni e di non avere un’assistente che ti aiuta ovviamente a fare tutto questo, perché non fare un bel versamento in beneficienza?
Niente regali quest’anno. Beneficienza.
Risolve il problema, possiamo scriverlo e farlo presente nella lettera, nobile scelta e detraibile.

  • Un SMS programmato e personalizzato per la mattina di Natale?
    Super facile. Ti basterà avere il nome e il numero di cellulare dei clienti, che dovresti facilmente scaricare su excel dal tuo portale. Con il servizio SMS Hosting potrai caricare la tua lista e programmare l’invio degli SMS la mattina del 25 o la sera del 24 Dicembre.
    Discreto ma ad effetto.


Il consulente finanziario di oggi non teme nessuna pandemia e mantiene alta l’esperienza e il servizio al cliente in qualsiasi situazione! Mi raccomando!

P.S. Se volete inviare un bigliettino di Natale anche a me potete scrivere a: Beatrice Cicala, Viale dell’Innovazione, 11 20126 Milano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Last call, corso di preparazione all’esame per consulenti finanziari

Consulenti finanziari, nuovo attacco da un blogger del FQ

Consulenti e social, manuale d’istruzioni per vincere la paura di esporsi

NEWSLETTER
Iscriviti
X