Consulenza, in Svizzera tanto fumo e poco arrosto

A
A
A
di Redazione 16 Dicembre 2020 | 10:59

Vi riportiamo di seguito una riflessione a firma di Nicola Scambia piuttosto “critica” sull’offerta di servizi finanziari in Svizzera. E voi come la pensate? Scrivetecelo nei commenti o inviateci i vostri pareri a redazione@bluerating.com.

La Svizzera ci scippa la stagione sciistica? E noi cosa possiamo fare?                                                                                  

L’Italia chiude gli impianti sciistici e la Svizzera li apre. Opportunisti come sempre, gli svizzeri. E gli italiani sempre pronti a fornirle un assist. Succede per le vacanze di fine anno, con la chiusura per Covid degli alberghi in montagna, e risuccede per i soldi, con il ritorno delle voci sulla patrimoniale e le sirene della fuga oltreconfine.

Nelle boutique di alta moda, sai di pagare caro qualsiasi cosa, ma anche di avere un ottimo servizio e di trovare venditrici preparate e carine. In Svizzera ci sono le boutique della finanza che hanno costi elevati, per i loro conti correnti e le loro gestioni patrimoniali, ma al posto delle commesse hanno private banker tutti maschi e pure bruttini, con servizi che spesso non giustificano i prezzi. Però i salottini sono accoglienti e i cioccolatini buonissimi.

Spesso i rendimenti garantiti dalle Gestioni svizzere non sono soddisfacenti puntando solamente a una pur lodevole difesa dei capitali e per finire i costi dei servizi sono di norma molto più elevati di quelli italiani.

L’idea per cui il sistema finanziario svizzero sia più solido di quello tricolore, poi, di questi tempi vacilla anche un pò. Coefficenti patrimoniali alla mano le banche italiane sono solide e la Vigilanza Europea consolidata. La tassazione per coloro che hanno dichiarato di detenere patrimoni in Svizzera è analoga, poi, sia per le attività presenti in Italia, sia per quelle all’estero.

Avere un consulente finanziario che faccia da supervisore sulle operazioni e sul portafoglio dei propri investimenti in Svizzera ritengo sia un’eventualità che ogni connazionale dovrebbe prendere in considerazione per avere un guardiano sui private banker svizzeri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, ora il cliente lo gestisco col dream team

Consulenza, uno scoglio nella marea

Consulenza, qui ci vuole un dilemma etico

NEWSLETTER
Iscriviti
X